Caserta

Nascondeva 7 chili di hashish, arrestato giovane siciliano

Guardia di Finanza CASERTA. I Finanzieri della Tenenza di Piedimonte Matese, nel corso delle attività di controllo del territorio, hanno individuato una Smart con alla guida un uomo sospetto.

Dopo un preliminare riscontro della targa dell’auto attraverso le banche dati, è stato rilevato che l’intestatario della vettura aveva precedenti di polizia e, pertanto, si è ritenuto opportuno approfondire la sua destinazione, mediante pedinamento. In prossimità dello svincolo autostradale in direzione Salerno, i militari hanno fermato la vettura, rilevando da subito uno stato di agitazione del conducente, un 34enne siciliano, risultato non essere il proprietario del veicolo.

Le circostanze riscontrate hanno suggerito ai Finanzieri di effettuare più approfonditi accertamenti all’interno dell’autoveicolo al cui esito è stato possibile rinvenire circa 7 chili di hashish, divisi in 35 “panetti” abilmente confezionati ed occultati in un’intercapedine ricavata all’interno del portellone posteriore della vettura. Il corriere, C.C., originario della provincia di Agrigento, è stato dunque condotto presso la caserma della Guardia di Finanza per gli adempimenti di rito e, successivamente, trasferito nel carcere di Poggioreale (Napoli) a disposizione della magistratura.

Importante il risultato raggiunto: la sostanza stupefacente sequestrata, verosimilmente destinata al mercato dei più giovani, avrebbe potuto infatti fruttare illeciti guadagni per circa 70 mila euro. Sequestrata, inoltre, la Smart che, alla luce della normativa vigente, potrà essere confiscata e destinata all’impiego per ragioni di giustizia.

Un’azione chetestimonia il continuo impegno profuso della Guardia di Finanza di Caserta nella lotta al fenomeno dello spaccio e traffico di sostanze stupefacenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico