Caserta

Discarica Mastroianni, il Comitato scrive a Berlusconi

Cava MastroianniCASERTA. Il Comitato per l’emergenza rifiuti di Caserta, costituito da rappresentanti di associazioni ambientaliste e da cittadini, ha inviato una lettera al Governo Berlusconi chiedendo di evitare l’apertura di una nuova discarica (Cava Mastroianni, ndr.) alla periferia del capoluogo, a poca distanza da quella di “Lo Uttaro”. video

Motivo: “Non inquinare la conurbazione casertana, già interessata da oltre 6 milioni di tonnellate di rifiuti sversati in quella zona”. L’appello è rivolto al Governo ed alla neo parlamentare casertana del Pdl Giovanna Petrenga. “Il nostro territorio – si legge ancora nella lettera – ha già subito contraccolpi negativi sul piano igienico sanitario. È tempo di bonificare e risarcire per il danno commesso. I comuni di San Nicola La Strada, San Marco Evangelista, Maddaloni e Caserta sono stati interessati da anni di sversamenti abusivi e dalla peggiore discarica di rifiuti speciali e pericolosi. Vi chiediamo di intervenire per la vostra pubblica credibilità, perché esistono le alternative affinché sia modificato il decreto del consiglio dei ministri, e i comuni che hanno già dato siano interessati solamente dalla bonifica”.

Cava Mastroianni – intervista ai proprietari (di G. Finotti)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico