Campania

San Nicola, il ciclista D’Andrea alla Gran Fondo del Volturno

Nicola D’AndreaSAN NICOLA LA STRADA (Caserta). Il giovane ciclista professionista della Società “Miche”, Nicola D’Andrea, sannicolese doc, prenderà parte il prossimo 15 giugno alla prima edizione della “Gran Fondo del Volturno”.

L’evento sportivo è stato presentato giovedì mattina presso il “Centro commerciale Campania” di Marcianise. La kermesse ciclistica è stata organizzata dall’associazione “Centoeventi”, in collaborazione con l’Asd Volturnia Bike. Presenti oltre ai vari appassionati delle “due ruote” anche il Prof. Pino Cutolo, Presidente Campano FCI, i professionisti della “Miche” Pasquale Muto e Nicola D’Andrea. Avevamo lasciato il giovanissimo D’Andrea lo scorso mese di marzo subito dopo la sua prima partecipazione alla classicissima del ciclismo italiano ed internazionale: la “Milano – Sanremo”. Ci sono voluti ben 44 anni perché un ciclista casertano partecipasse alla Milano-Sanremo. Alla gara prese parte anche il venticinquenne Nicola D’Andrea, sannicolese doc, che vi partecipò indossando i colori della formazione Miche-Silver Cross e fu l’autore della fuga più lunga in assoluta della Milano – Sanremo: ben 255 chilometri. Un fuga d’altri tempi che ha imposto questo giovane all’attenzione del grande pubblico e dei manager nazionali e non. Prima di lui furono due i casertani che parteciparono alla celebre corsa: il primo fu Luigi Mele che vi prese parte nel 1963, il secondo fu l’altrettanto famoso Alberto Marzaioli che corse nel 1964. Nicola D’Andrea, nato nel 1983, è il primo cittadino di San Nicola la Strada ad entrare nella storia del ciclismo a livello professionistico ed è il terzo in provincia di Caserta dopo Marzaioli ed Acconcia. Questo giovane, orgoglio dei sannicolesi amanti del ciclismo e non, ha iniziato ad appassionarsi a questo sport sin da piccolo. All’età di 14 anni, Salvatore Figueras direttore sportivo dell’ A.C. Pratese 1927 (attualmente al vertice della categoria Juniores) lo ingaggiò nella sua squadra. Cosi dal 1997 al 2000 ha gareggiato nella squadra toscana vincendo due gare ed ottenendo ben 12 secondi posti. In questa ultima stagione agonistica, la sua tenacia, la passione e lo spirito di sacrificio che lo caratterizzano gli ha permesso di ottenere 25 piazzamenti nelle gare più importanti del calendario internazionale, ma purtroppo non è mancata la sfortuna che gli ha impedito più volte la vittoria. Non ci resta che fare i complimenti al giovane Nicola con l’augurio di vederlo sempre più protagonista e vittorioso e magari poterlo applaudire al fatidico Giro d’Italia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico