Campania

Napoli, catturato il latitante Prospero Pezzolla

poliziaPOMIGLIANO D’ARCO (Napoli). Gli agenti delle squadre mobili delle questure di Matera e Caserta hanno arrestato questa mattina a Pomigliano d’Arco il latitante Prospero Pezzolla.

Il 48enne era sfuggito alla cattura il 5 maggio scorso a Garaguso in provincia di Matera, quando la Polizia fermò la convivente dell’uomo e il figlio e trovò la loro casa 1450 euro in banconote di vario taglio risultate abilmente contraffatte; 16 armi da fuoco del genere “replica” artigianalmente alterate per renderle atte all’esplosione di proiettili; 1 revolver cal 38 special marca smith e wesson; 1 moschetto mod. 91 munito di due caricatori; ingente munizionamento vario calibro; numerose canne alterate; tamburi per revolver; diversi caricatori; 42 grammi circa di hashish; 5 grammi di cocaina; 47 grammi di eroina; diversa sostanza da taglio. Pezzolla, per sfuggire alla Polizia, aveva smesso di utilizzare sia il telefono cellulare sia l’automobile. Ma gli agenti sono riusciti ad individuarlo per i suoi contatti con un amico. Ora l’uomo, in concorso con Maria Rosaria Rubino e Giancarlo Infantino, madre e figlio entrambi ai domiciliari, deve rispondere di detenzione illegale di armi comuni da sparo, alcune con matricola abrasa o prive di matricola (circa 20 pistole), di detenzione di munizioni per armi comuni da sparo (oltre diecimila cartucce) ricettazione, detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, falsificazione di banconote. Dopo le formalità di rito è stato associato al carcere di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Napoli, riforma del Terzo Settore: nuove sfide per il volontariato - https://t.co/cuil6r8oD6

Gricignano, le nostre condoglianze all'amico Andrea Barbato per la perdita del caro padre - https://t.co/9jxj1gA0BM

Campania - Acqua, al via lo sportello online “MYGORI” (14.05.18) https://t.co/6yQ6LyIRi2

Sicilia, spiava le indagini della magistratura: arrestato l’imprenditore Montante https://t.co/2umC7qs0EB

Condividi con un amico