Campania

Castelvolturno, la DcA difende i cittadini dalle “cartelle pazze”

CASTELVOLTURNO (Caserta). La Democrazia Cristiana per le Autonomie di Castel Volturno ha messo a disposizione la propria sede, in via Roma 11, per offrire assistenza legale gratuita per ricorsi contro le “cartelle pazze” emesse dal Consorzio di Bonifica ed affidate alla Equitalia Polis s.p.a.(ex Gest Line) per la riscossione del tributo.

L’iniziativa, che finora ha raggiunto quota 100 ricorsi, continua ogni lunedì, nella sede della DcA, dalle 18,30 alle 20,30. “Questa azione vessatoria del Consorzio di Bonifica – spiega Daniele Papararo, consigliere nazionale DcA – cesserà solo quando sarà redatto un nuovo piano di classifica che sostituirà quello vigente che risulta essere obsoleto, non più attuale e che sicuramente non riflette più la realtà territoriale. Al momento l’unica difesa, l’unico strumento di legge per il cittadino è il ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale di Caserta delle ‘cartelle pazze’. Su questa vicenda abbiamo sollecitato l’Amministrazione Comunale e il Sindaco che di fatto sono rimasti inerti di fronte ad una problematica che travolge tutto il territorio e i cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico