Aversa

‘Terra futura’: una mostra sulla sostenibilità ambientale

fiori di plasticaAVERSA. Un connubio tra la salute mentale, l’ambiente ed il recupero.

Continua senza sosta l’attività della cooperativa sociale Gotha nell’ambito delle attività intraprese dal centro di salute mentale di San Cipriano d’Aversa, diretto dalla dottoressa Carmela Merola, che ha fatto registrare la propria presenza alla manifestazione “Terra Futura”, mostra-convegno internazionale per la promozione di buone pratiche di sostenibilità ambientale, economica e sociale: “Ritengo – ha affermato la manager della struttura sanitaria aversana Antonietta Costantini, nel complimentarsi con gli operatori del centro diurno sanciprianese – che questa esperienza che mette al centro le persone crea nell’ambito dei percorsi riabilitativi un approccio nuovo e davvero straordinario rispetto alle modalità tradizionali legate alla cura del disagio psichico”.

Nel corso della tre giorni, i visitatori che si sono recati allo stand della cooperativa, trasformato in laboratorio per il riciclaggio, hanno avuto modo di assistere alla realizzazione di fiori di plastica con materiale riciclato (bottiglie in Pet) e la possibilità di acquistare i manufatti.

“L’attività realizzata dal centro diurno, partita come una scommessa – ha affermato la responsabile Urp dell’Asl Ce2 Lidia Tisei è diventata motore di una vera e propria impresa sociale, promotrice di pratiche di salute, non avulse da un’attenzione ai temi ecologico- ambientali del territorio. Dal riciclaggio delle bottiglie nascono fiori, tende, oggetti di bigiotteria ed altro, che hanno attirato l’attenzione dei visitatori non solo a Firenze ma anche in altre manifestazioni, come Bidonville , che si è tenuta a Napoli alla Mostra d’Oltremare, Scommessa Italia tenutosi a Roma come progetto delle ACLI dove l’attività del laboratorio è stata presentata tramite un video alla presenza delle più alte cariche dello Stato. Il tema trattato dal laboratorio, nonché l’obiettivo della sua missione (riciclaggio e salute) hanno fatto sì che durante il suo percorso venisse sponsorizzato da grandi società come la Socib di Marcianise, ditta imbottigliatrice per il sud Italia di Coca-Cola e la Suntek , ditta di sistemi energetici rinnovabili con sede a Bergamo. In tutte queste occasioni il Centro di Salute Mentale e la Cooperativa sociale hanno avuto la possibilità di contatti importanti con Banca Etica, con il settore della moda tramite un progetto riguardante la moda etica ed eco-compatibile, con il Museo della Scienze Naturali di Firenze, con Città della Scienza a Coroglio ed altri”.

“Il lavoro sostenuto presso il Centro di Salute Mentale di San Cipriano d’Aversa – ha dichiarato la dottoressa Merola – dimostra come mettere in atto delle buone pratiche, sia positivo sia per il sistema ecologico ambientale, che per la salute collettiva e individuale. Sono per questo molto grata a quanti utenti e operatori all’interno del centro di Salute Mentale, a partire dal Giuseppe Mezzacapo, coordinatore infermieristico a Sabrina Zangheri, referente del laboratorio, contribuiscono ogni giorno con entusiasmo a sviluppare le attività”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico