Aversa

Cimitero: un ricettacolo di rifiuti

Il cimitero in preda ai rifiutiAVERSA. Nell’immaginario di tutti noi il luogo sacro per eccellenza, quello in cui trovare verdi giardini attraversati da ruscelli verso i quali tendono arbusti di ogni specie, è senza dubbio il cimitero. video

Se non altro è l’unico posto ad Aversa nel quale sperare di trovare aria pulita (naturalmente quanto più tardi possibile!) e tranquillità, ma da qualche tempo addio sogni di gloria: il cimitero è diventato un inferno. Non vogliamo soffermarci sullo stato delle cose all’interno del luogo di riposo ma bensì sullo stato davvero poco dignitoso dell’esterno. Le due aree dove parcheggiare non solo sono del tutto inadeguate ed insufficienti per l’utenza, quanto care per la sosta (un euro all’ora, manco se chi entrasse lì lo facesse per diletto o divertimento). Inoltre, il basalto è tutto divelto, la qual cosa causa spesso micro incidenti alle persone in transito colpite dalle piccole pietre toccate dalle auto. Per non parlare della cura del verde, totalmente inesistente. Tra le erbacce, alte quanto un primo piano, spuntano rifiuti di ogni genere. Insomma uno stato di abbandono vergognoso, eppure ci troviamo a parlare del giardino dei silenti. Vero è che siamo in emergenza rifiuti, vero è che tutta la città è sporca e maleodorante ma forse sarebbe il caso di attivare qualche operatore ecologico. Già di per sé il luogo non è dei più felici, se poi per entrare dobbiamo assistere ad uno squallore tale, la situazione diventa davvero insostenibile, per chi entra e per il rispetto di chi invece ci riposa.

Guarda il Video

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico