Villa Literno

Rifiuti nell’Oasi di Soglitelle, una denuncia

una discarica abusivaVILLA LITERNO. Un’area di circa 3000 metri quadri, posta nel perimetro dell’oasi naturale delle “Soglitelle” in località Ischitella del comune di Villa Literno, è stata posta sotto sequestro dalla polizia provinciale in quanto trasformata in sito di stoccaggio di rifiuti e altro materiale di risulta.

L’operazione è scattata a seguito di un esposto all’ufficio Ecologia della Provincia ad opera dell’Ente Parco “Foce del Volturno – Costa di Licola – Lago di Falciano”. Giunti sul luogo gli agenti hanno notato che un’azienda del luogo, che opera legalmente nell’attività di rimozione dei rifiuti solidi urbani, aveva allestito accanto all’area autorizzata una seconda superficie per deposito di materiali già trattati e da trattare in violazione delle norme che regolano la materia. La Polizia provinciale ha pertanto provveduto, d’intesa con l’Autorità giudiziaria, al sequestro dell’area nominando come custode giudiziale il titolare dell’azienda che eserciva l’illecita attività che è stato anche denunciato per reati ambientali. In un’altra operazione volta a contrastare i reati contro l’ambiente condotta invece lungo la statale Domiziana all’altezza del territorio di Castel Volturno, sempre la Polizia provinciale ha individuato e denunciato l’autore dell’incendio di un enorme cumulo di rifiuti indifferenziati. Per domare le fiamme sono intervenuti sul posto i Vigili del Fuoco del distaccamento di Mondragone.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico