Villa Literno

Fabozzi di nuovo sindaco: “Abbiamo tanto da lavorare”

Enrico FabozziVILLA LITERNO. Oltre 4500 preferenze regalano il secondo mandato amministrativo ad Enrico Fabozzi quale Sindaco di Villa Literno. La lista “Amici di Villa Literno” ha ottenuto il 60,78% delle preferenze (pari a 4.541 voti) contro il 39,21% della lista avversaria “Libera Villa Literno” (2.929 voti).

È la prima volta che un Sindaco uscente viene confermato alla scadenza del primo mandato, a Villa Literno. Primo degli eletti Nicola Di Fraia, assessore uscente, con 505 preferenze, seguito da: Nicola Tamburrino (452), Vincenzo Della Corte (313), Antonio Ciliento (293), Flora Coviello (285), Nicola Griffo (277), Nicola Caiazzo (276), Umberto Pagano (226), Giuseppe Ucciero (215), Giovanni Fabozzi (200), Augusto Pedana (197), Tammaro Ucciero (189) e Raffaele Ucciero (182), che quindi diventano consiglieri comunali di maggioranza.

Il maresciallo dei carabinierisi complimenta con FabozziL’opposizione, oltre che dallo sfidante Tammaro Diana, sarà rappresentata dai primi 6 eletti di “Libera Villa Literno”: Francesco Policarpio (244), Aldo Riccardi (224), Giuseppe Oliviero (206), Francesco Zaccariello (192), Michele Garofano (184), Antonio Tonziello (166). Questi 20 nomi compongono il nuovo Consiglio Comunale di Villa Literno. I dati di affluenza parlano di 7573 (di cui 3716 maschi e 3857 femmine) votanti su 8341 aventi diritto: oltre il 90 %. 7470 le schede considerate valide.

Lo spoglio è stato seguito on line in tempo reale da numerosi cittadini e addetti ai lavori, attraverso il sito istituzionale del Comune di Villa Literno (www.comunevillaliterno.it) aggiornato prima con le proiezioni e poi con i dati ufficiali. Anche questa è una prima volta.

Cosa dovrà fare ora il Sindaco? Da domani si rimetterà in moto la macchina amministrativa, con la riattivazione degli organi politici e di quelli dirigenti. Il primo adempimento del neo Sindaco sarà la convocazione della prima riunione del nuovo consiglio comunale, che va indetta entro i 10 giorni successivi all’insediamento ed entro altri 10 giorni deve effettivamente tenersi. Al Consiglio spetterà la convalida degli eletti, accertando che non vi siano ragioni di ineleggibilità o incompatibilità. Subito dopo si Fabozzi festeggia tra la follapasserà alla eventuale elezione del Presidente del Consiglio Comunale (carica facoltativa per i Comuni inferiori ai 15 mila abitanti). Altri adempimenti della prima seduta sono: la comunicazione della nomina degli assessori e la nomina della Commissione Elettorale.

Il primo ad annunciare ufficialmente la vittoria di Enrico Fabozzi è stato proprio Tammaro Diana, candidato di Libera Villa Literno, che, contattato telefonicamente, confermando le indiscrezioni dai seggi che lo vedevano perdente, ha cavallerescamente formulato gli auguri di buon lavoro al principale avversario. Queste le sue parole: “Ringrazio gli elettori che mi hanno votato e faccio i più sinceri auguri alla coalizione vincente affinché possa operare sempre per il bene della collettività; da parte mia già da adesso assicuro una opposizione costruttiva”. Erano passate da poco le 19 e già da qualche ora si udivano colpi di mortaretti per le strade del paese: fin dalle 15.30 il tam tam dava fortemente in vantaggio il sindaco uscente e mai i dati sono stati in discussione. La conferma ufficiale è arrivata attorno alle 20, quando il Viminale ha confermato che, Fabozzi aveva largamente superato la soglia utile (il 50% + 1 dei votanti) per essere riconfermato alla carica di Sindaco, nonostante mancassero ancora i dati di una sezione. A quel punto, il primo cittadino era già in corteo per le strade del paese ed è arrivato in la folla durante i festeggiamentipiazza attorno alle 21, trovando una folla di sostenitori che ha voluto tributargli le congratulazioni. Dal Municipio, Fabozzi ha ringraziato la cittadinanza con queste parole: “Vi avevamo chiesto di riconfermarci e lo avete fatto, vi avevamo chiesto di farci vincere con largo margine e lo avete fatto; dedico questa vittoria alla mia famiglia, a mia moglie e ai miei due figli”. Durante gli interventi, un pensiero va ad Antonio Fabozzi, fratello di Nicola, candidato consigliere, che domenica ha avuto un grave incidente. Un pensiero anche per Flora Coviello, unica donna candidata sui 40 che si sono presentati a queste elezioni, che è riuscita ad essere eletta in consiglio comunale: “Nel nostro gruppo si troverà bene”. Guardando al domani, il neo Sindaco ha messo in guardia i suoi: “Ci sarà tanto da fare”, ma poi ha confessato di aver bisogno di una pausa “se permettete, vorrei prendermi un paio di giorni di riposo, credo di meritarmeli”.

Fabozzi con gli amministratori

Amici di Villa Literno

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico