Sant’Arpino

Spanò: “Sta per concludersi l’era della falsità”

Rodolfo SpanòSANT’ARPINO. Rodolfo Spanò, candidato alla carica di consigliere comunale per “Alleanza Democratica”, nelle ore immediatamente antecedenti al voto parla di “imminente fine dell’era della falsità a Sant’Arpino”. video

“Il risultato che uscirà dal voto di domenica e lunedì – dichiara l’avvocato – servirà a scrivere la parola fine sulla triste esperienza dell’amministrazione Savoia, caratterizzata da due elementi emblematici: quello della falsità e della minaccia. Porto solo due esempi per supportare quanto da me affermato. In questi giorni il sindaco uscente si è ascritto come successo personale quello di aver favorito la nascita del secondo ufficio postale di Sant’Arpino. Mai nulla di più falso in quanto se è stato possibile lo si deve ad un ampio movimento di opinione in cui un ruolo non secondario l’ha svolto anche Alleanza Nazionale che da tempo si è battuta, anche per ubicare tale sportello in via Martiri Atellani. E quando parla della minaccia come di un elemento caratterizzante dell’amministrazione Savoia non lo faccio per sentito dire, ma per esperienza personale in virtù di quanto accadutomi per essermi speso in favore dell’acquisizione di Piazza Rodari da parte del comune. Ma come tutti sanno Savoia considera quella Piazza, che è intestata alla moglie del suo socio Maisto, come una proprietà privata. Facendo ricorsi alle falsità e alle minacce Savoia è sempre sfuggito a quel confronto da noi richiesto in tutti questi anni. Invano – conclude Spanò – anche durante questa campagna elettorale li abbiamo invitati in Piazza ad avere un pubblico dibattito, ma anche questa volta sono scappati”.

Rodolfo Spanò – comizio

Rodolfo Spanò –intervista

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico