Sant’Arpino

Savoia: “Si al Patto per l”Ambiente”

Giuseppe SavoiaSANT’ARPINO. Riceviamo e pubblichiamo il commento del candidato sindaco del Pd, Giuseppe Savoia, sul “Patto per l’Ambiente” proposto dall’associazione Legambiente-Geofilos.

“Nell”esprimere la mia adesione incondizionata al Patto Nazionale per l”Ambiente desidero partecipare ai lettori del forum e ai cittadini di S.Arpino la motivazione per la quale ho ritenuto, invece di dare al Patto Comunale per l”Ambiente un”adesione sostanziale, ma condizionata ad un coinvolgimento più ampio. In data 2 aprile mi viene inviato il Patto per l”ambiente, per la sottoscrizione, accompagnate da queste brevi parole “sicuri che le nostre proposte siano condivise e, soprattutto, messe in pratica dal 15 aprile”. Dopo aver preso visione del documento inviatomi e che ritengo condivisibile nella stragrande maggioranza, invio in data 4 aprile una nota al responsabile di Legambiente dove sostengo “non poche indicazioni contenute nel Patto Comunale per l’Ambiente sono già parte integrante del programma presentato per le prossime elezioni comunali del 13 e 14 aprile e che mi impegno, fin da adesso, ad integrare per quelle parti che l’eleggendo Consiglio Comunale riterrà opportuno fare proprie. Altre le abbiamo realizzate nel corso di questi anni e altre ancora sono state già inserite in atti di programmazione dell’amministrazione uscente. Mi darai, però, atto e spero che converrai con me che la materia richiede un qualcosa di più di una lettura fatta a pochi giorni dalle elezioni e che, per oggettive ragioni, non consente una attenta riflessione,un approfondimento ed un maggiore coinvolgimento non limitato ai due candidati-sindaci. Per questi motivi, pur esprimendo tutto il mio apprezzamento per l’iniziativa, che, in linea di massima, mi sento anche di condividere, riterrei più opportuno affrontare tutta la questione con una diversa metodologia anche per evitare decisioni affrettate e, in qualche misura, “disturbate” da possibili condizionamenti pre-elettorali. Grato per l’attenzione e disponibile ad ogni ulteriore confronto, ti saluto molto cordialmente. Quindi, di conseguenza esprimo la mia adesione incondizionata al Patto Nazionale per l’Ambiente. Mentre per l’adesione al ‘Patto’ territoriale esprimo un si condizionato ad un coinvolgimento più ampio. Un’esigenza dettata a garanzia degli interessi di tutti e soprattutto consapevole che il coinvolgimento e la partecipazione siano procedure da valere per tutti, anche per Legambiente della quale abbiamo grande considerazione e rispetto. E proprio in coerenza con tali principi ci è sembrato opportuno avanzare una diversa proposta sulla metodologia, perché riteniamo, al di là della indubbia e riconosciuta competenza di Legambiente, sul ‘Patto’ territoriale debbano essere coinvolti e sentiti, mediante un confronto con le Istituzioni , altri soggetti ed in particolare tutto l’associazionismo locale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico