Sant’Arpino

“Savoia ormai non sa più quello che dice”

Eugenio Di SantoSANT’ARPINO. “Savoia, non sapendo come rispondere nel merito, farfuglia cose senza né capo né coda”. Lo afferma Eugenio Di Santo in merito alle ultime dichiarazioni del suo avversario e sindaco uscente Giuseppe Savoia.

“Evidentemente

– continua il candidato sindaco di Alleanza Democratica – è scottato dalle ultime iniziative intraprese dal sottoscritto che ha fatto emergere per l’ennesima volta la scorrettezza di un politicante di bassa lega come lui che in campagna elettorale viola di continuo le norme per cercare un successo che ormai resta possibile solo nella sua mente. E così perché non mi risponde in merito all’accusa di aver violato l’art.9 comma 1 della legge n.28 del 2000, che detta le disposizioni generali in tema di parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali, e che recita testualmente così ‘dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l”efficace assolvimento delle proprie funzioni’? E che mi dice sulla selezione, a poche ore dall’apertura dei seggi, per le assunzioni nella Multiservices EcoAtellana, il cui unico socio è il Comune? Caro Savoia, invece di dire fesserie, dai delle risposte a queste domande. Queste risposte le devi non a me, ma all’intera cittadinanza di Sant’Arpino, che si aspetta l’imparzialità della pubblica amministrazione e soprattutto auspica che l’ente pubblico sia lasciato fuori dalla competizione elettorale. Una speranza che anche questa volta è risultata essere vana, perché Savoia come ha fatto per l’intera consiliatura ha utilizzato l’ente comune per scopi e fini personali. Ai cittadini di Sant’Arpino dico solo una cosa, ancora qualche giorno e poi, grazie al vostro voto, questo brutto incubo chiamato Savoia finirà per sempre”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico