Sant’Arpino

Savoia ai lettori di Pupia: Confronto civile è sale della democrazia

Giuseppe Savoia “Dalla lettura dei commenti di Pupiaemerge con chiarezza qual è la collocazione dei partecipanti che esprimono le loro opinioni”,afferma il sindaco uscente Giuseppe Savoia e candidato alla riconferma con la lista del Partito Democratico.

“Dai commenti – continua – si capisce in maniera inequivocabile da che parte stanno coloro che scelgono di intervenire sul forum. Si tratta di una scelta legittima che chi fa politica deve saper accettare e con la quale si deve saper confrontare. E proprio nel rispetto di tale linea gradirei fare alcune osservazioni nella speranza di poter avviare un dialogo civile anche con chi, legittimamente, la pensa diversamente.

Come prima cosa vorrei sottolineare che tutte le nostre dichiarazioni si muovono in una logica di risposta ad accuse spesso al limite, per essere benevolo, del buon senso. Abbiamo più volte sollecitato ai nostri competitori politici un confronto di merito che viene sistematicamente eluso e a fronte delle nostre precise domande e obiezioni, condivisibili o no, ci si risponde con attacchi gratuiti, ripetitivi e sempre fuori dal tema. Dico questo anche per rispondere a quei pochi interventi apparsi sul forum che, pur muovendosi su di un piano di correttezza, insistono col dire che manca dal confronto qualsiasi riferimento ai programmi e ai problemi reali.

Per quanto ci riguarda – ha proseguito il sindaco Savoia – con assoluta chiarezzasi è indicato l’obiettivo centrale del nostro Programma, che vuole continuare nel lavoro svolto per migliorare ancora S.Arpino. E che significa – come già detto da una nostra candidata – assumere impegni precisi ed avviare un dialogo costante per verificare priorità e bisogni che vanno: dall’intensificazione del servizio civile in collaborazione con le associazioni locali, alla ricerca di finanziamenti per progetti mirati e per la realizzazione dell’Asilo Nido; dall’assistenza ai diversamente abili e famiglia per l’intera giornata, all’assistenza agli anziani non autosufficienti; dalla prevenzione e recupero del disagio minorile, giovanile e familiare, al potenziamento del Comitato dei diritti dell’infanzia (Co.D.I.) con la creazione della prima Fondazione pubblica per minori;dalle politiche di inclusione sociale per le fasce deboli-emarginati e immigrati- alle azioni di governo per la realizzazione della “Città amica dei bambini e di TUTTI”.

“Impegni credibili – sottolinea Savoia – perché in tali settori abbiamo già conseguito non pochi risultati, basti vedere la nostra attenzione alle politiche per i diritti dell’infanzia, per la famiglia, per i diversabili, per gli immigrati; il costante rapporto con tutta la rete dell’associazionismo locale ,con i giovani, si anche con i giovani, il cui complesso mondo non può essere solo rappresentato da frange sempre pronte a contestare e con le quali anche va aperto un canale per un dialogo rispettoso e produttivo.” I risultati fin qui già conseguiti, grazie appunto al lavoro svolto, sono fatti reali e tangibili e sono, solo per citarne alcuni, il completamento della rete del gas metano, la riqualificazione della storica sede del Municipio di Atella di Napoli, l’avvio della campagna di scavi per il recupero dell’antica Atella, la realizzazione della Circumvallazione per liberare dal traffico il centro storico, l’ampliamento del nuovo cimitero. Senza dimenticare che si è gestita la crisi dell’emergenza rifiuti con grande attenzione e senza far risentire troppo ai cittadini di S.Arpino il pesante disagio che altri Comuni hanno avvertito”.

Su questi temi – conclude Savoia – non mi dispiacerebbe confrontarmi – perché il civile confronto è il sale della democrazia – qui e anche in altre sede con una sola eccezione: quella di non prendere in nessuna considerazione aggressioni verbali, offese gratuite, ingiurie e volgari insinuazioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico