Orta di Atella

Rifondazione: “Situazione amministrativa disastrosa”

RcORTA DI ATELLA. “La situazione amministrativa in cui versa il comune di Orta di Atella è oramai divenuta insostenibile, vittima di una gestione catastrofica in ogni pubblico settore”. A dichiararlo è il circolo ortese di Rifondazione Comunista.

“Non ci sorprende in alcun modo il parere negativo del collegio dei revisori dei conti alla proposta di bilancio preventivo 2008 redatta dalla giunta Del Prete ma riteniamo comiche le dichiarazioni a mezzo stampa del circolo locale dell’Udeur, il quale cerca di affrontare il tema quasi come se i loro rappresentanti negli ultimi anni siano vissuti in qualche lontana terra d’oriente. Perché al contrario il monocolore Udeur, capeggiato dal sindaco Del Prete (anch’esso appartenente a tale partito) non si fa egli stesso per una sola volta dono della verità dichiarando apertamente che la situazione finanziaria dell’ente comunale di Orta di Atella è al collasso per colpa della insana gestione da loro protratta negli ultimi anni? Perché non dicono ai cittadini Ortesi come hanno fatto ad accumulare un disavanzo di cassa di oltre 5 milioni di euro in soli 2 anni (senza contare i milioni degli anni precedenti)? Tutto ciò ci preoccupa davvero tanto, e non fosse altro perché quando le casse comunali versano in condizioni così catastrofiche gli unici a pagare gli sprechi e l’incapacità degli amministratori sono solo e soltanto i cittadini che vedranno la pressione tributaria aumentare a danno delle loro tasche. Invitiamo pertanto i cittadini tutti a partecipare al prossimo consiglio comunale che discuterà del bilancio di previsione 2008. Chiederemo in tal sede di fare una volta per tutte chiarezza su aspetti importanti della vita finanziaria dell’ente: Come mai le casse comunali soffrono un indebitamento tanto alto nonostante i lauti tributi versati in merito agli oneri di urbanizzazione? Come si è fatto in soli due anni ad aggiungere ai già pesanti debiti degli anni precedenti, altri 5 milioni di euro? Che fine hanno fatto i residui del Reddito Minimo di Inserimento? Quali opere pubbliche sono state realizzate negli ultimi anni; noi diciamo zero, il nulla! La realtà non può essere più nascosta: nessuna manutenzione stradale, nessuna manutenzione della rete elettrica, nessuna manutenzione idrica e fognaria, strade intere che sprofondano con effetti a catena il tutto dovuto all’abbandono degli interventi. E’ chiaro ormai che questi amministratori, ed in particolare il monocolore Udeur, non sono in grado di rispondere alle tante emergenze in cui versa il nostro Comune e potranno solo ed esclusivamente continuare a far danni alla nostra comunità. Non permetteremo che gli sprechi altrui cadranno pesantemente sulle tasche dei cittadini di Orta già oppressi da una condizione economica generale paurosa. Questa maggioranza deve dichiarare il fallimento totale della propria azione amministrativa e dimettersi per il bene di Orta di Atella”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico