Italia

Raffaele Lombardo è il nuovo governatore della Sicilia

Raffaele Lombardo PALERMO. Con il 64% dei consensi Raffaele Lombardo è il nuovo presidente della Regione Sicilia, battendo la principale avversaria Anna Finocchiaro del Pd.

“E’ un dato sorprendente,

– ha commentato Lombardo – si vede che siamo riusciti a far passare l’idea di una maggiore capacità di fare valere gli interessi della Sicilia e del Mezzogiorno”. “E’ la prima volta – ha aggiunto il successore di Cuffaro – che con l’elezione diretta abbiamo un Presidente che è espressione di una forza autonomista in Sicilia”. Grande soddisfazione anche per il risultato conseguito alle Politiche dal partito di cui è leader, il Movimento per le Autonomie: “Abbiamo tre senatori e setto/otto deputati, nella passata legislatura avevamo un solo senatore e tre deputati”. Per quanto riguarda la Finocchiaro potrebbe aprirsi un caso. Infatti, l’esponente del Pd, a cui deve essere assegnato un seggio in consiglio regionale, è stata eletta anche al Senato in Emilia Romagna. La norma, però, non prevede che il caso che il candidato rinunci alla carica. Per Giuseppe Lauricella, docente di Diritto pubblico all’Università di Palermo vi sono quattro possibilità: o uno scivolo del cosiddetto ‘listino’ presentato dalla Finocchiaro, o la mancata assegnazione del seggio, che sembra molto improbabile visto che si verrebbe a formare un collegio imperfetto, o un recupero tra i candidati delle liste collegate alla Finocchiaro, o l’assegnazione al secondo del seggio dei perdenti. In quest’ultimo caso diventerebbe deputata regionale Sonia Alfano, esponente della lista degli Amici di Beppe Grillo, che ha ottenuto il miglior risultato tra i candidati a governatore dietro Lombardo e Finocchiaro. Sulla vicenda deciderà l’assessorato regionale agli Enti locali, anche se probabili saranno i ricorsi di altri candidati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico