Italia

Maurizia Paradiso cacciata dalla Lega di Bossi

Maurizia ParadisoPADOVA. Maurizia Paradiso ha creato un pò di scompiglio prima del comizio di Umberto Bossi a Padova. La pornostar ha cercato di avvicinarsi al leader del Carroccio per poterlo baciare, ma è stata prontamente bloccata dal servizio d’ordine e portata fuoricon laforza dal centro congressi Carraresi.

La pornostar aveva affermato nei giorni scorsi di essere tesserata della Lega Nord e probabilmente ha voluto incontrare il leader del Carroccio per scambiare un gesto d’affetto che però a quanto pare non è stato ricambiato.Anzi ce n’è di più, dopo il suo allontanamento tra fischi ed insulti, la stessa ha dichiarato che la Lega non le ha rinnovato la tessera. “Al momento del rinnovo della tessera parlai due volte con il capogruppo del Carroccio al consiglio comunale di Milano, Matteo Salvini, anche per dargli la mia adesione alla causa della Malpensa. Lo chiamai per manifestare il mio appoggio, ma lui non si e’ mai degnato di rispondere alle mie telefonate. La tessera da militante mi e’ stata negata. Sono stata di fatto discriminata. Mi hanno fatto capire che non ero gradita. La loro battaglia sulla sicurezza e’ condivisibile, ma non capisco perché discriminino una come me, un’italiana, per di più. Ora, sinceramente, guardo con interesse alla sinistra”. Vladimir Luxuria, ha commentato la notizia dell’espulsione della Paradiso dal partito di Bossi: “È masochistico per un gay, trans o lesbica appartenere ad un partito che ci disprezza, quindi, credo che la sua espulsione e la sua scelta di guardare a sinistra sia semplicemente una conseguenza. Per appartenere alla Lega Nord devi essere padano, di pelle bianca, economicamente agiato e soprattutto eterosessuale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico