Italia

20 aprile – Il giorno dei Presidenti Americani

Franklin Delano Roosevelt Per ben 17 volte, dal 1937 ad oggi, il 20 aprile è stato il giorno dei nuovi presidenti degli Stati Uniti d’America. Proprio partendo dal 1937, e per ben quattro quadrienni successivi, nel 1941, nel 1945 e nel 1949, Franklin Delano Roosevelt diventa presidente degli States.

E’ l’unico presidente americano ad aver coperto per ben quattro volte la carica, anche perché prima del 1951 solo una convenzione costituzionale proponeva il limite a due mandati. Da tale data il 22° emendamento alla costituzione limita ufficialmente il mandato a due elezioni. Ma per Roosevelt furono svariate le situazioni particolari che gli permisero la rielezione, su tutte certamente c’è il periodo bellico della Seconda Guerra Mondiale, ma anche la recessione americana che portò proprio il ‘presidentissimo’ a definire il New Deal, quel grande piano economico di rilancio che portò il gigante statunitense a volare sempre più in alto. 33° presidente degli Usa nel 1949 diventa Harry G. Truman, lo seguono Dwight D. Eisenhower (eletto prima nel 1953 e quindi nel 1957). Il 1961 è il 20 aprile di John F. Kennedy che diventa il 36° “president”. Lo seguono nel 1965 Lyndon B.Johnson, quindi c’è la doppietta di Richard Nixon che assurge alla carica il 20 aprile del 1969 e nella pari data nel 1973. Nel 1977 arriva Jimmy Carter, quindi ancora una doppietta per Ronald Regan che si accomoda sulla poltrona forse più difficile del mondo nel 1981 e quindi nel 1985. Nel 1989, e sempre il 20 aprile, ascende George H. W. Bush, padre dell’attuale presidente. Bill Clinton raddoppia nel 1993 e nel 1997, dal 2001 con il raddoppio nel 2005, arriva George W.Bush. Nel 2009 la Casa Bianca attende la nuova elezione ed il nuovo presidente, quello che ufficialmente sarà il 43° della storia. Ad oggi i presidenti degli States sono stati per 18 volte repubblicani e per 18 volte democratici, 4 venivano dal Whing, uno era federalista ed uno indipendente. Nel totale sono state 55 le elezioni con 23 vittorie repubblicane, 27 democratiche, 2 whing, 1 federalista e 2 indipendenti. Se la vittoria in occasione della prossima tornata toccherà ai democratici sarebbe la prima volta di un uomo di colore (Barack Obama) o di una donna (Hillary Clinton).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico