Caserta

Zinzi: “L”amministrazione della Giustizia casertana in coma”

Domenico Zinzi CASERTA. “Il nuovo governo dovrà iscrivere tra i primi punti all’ordine del giorno la grave situazione comatosa in cui versa l’amministrazione della Giustizia in provincia di Caserta”.

Lo ha detto l’onorevole Domenico Zinzi a margine dell’incontro avuto con una folta rappresentanza del personale giudiziario applicato sia presso la sede centrale del Tribunale di Santa Maria che presso le sezioni distaccate di Caserta, Marcianise, Piedimenote, Carinola ed Aversa. “La Giustizia casertana – ha aggiunto l’esponente dell’Udc – è affidata ad un Tribunale che si pone al sesto livello nazionale per carichi di lavoro ma con una carenza di ben 36 unità sull’organico previsto di 201 per il personale amministrativo e di sette per i Magistrati su un organico di 92 unità”. Particolarmente allarmante, secondo Zinzi, è la situazione venutasi a creare in seguito al Decreto col quale lo scorso anno il Ministro della Giustizia “ha ridotto l’organico di cancelleria del cinque per cento pur in presenza di innovazioni normative che hanno fatto lievitare in modo esponenziale le incombenze gravanti sulle cancellerie. La pianta organica del personale di cancelleria, peraltro, – conclude Zinzi – è sottodimensionata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico