Caserta

Rifiuti, nuovo progetto di raccolta della plastica

Maria Carmela CaiolaCASERTA. La Provincia rilancia il progetto di raccolta delle plastiche in agricoltura, sperimentato con successo l’anno scorso. L’iniziativa si amplia con le adesioni di nuovi Comuni, come stabilito nel corso dell’incontro di ieri, promosso dagli assessori provinciali all’Ambiente, Maria Carmela Caiola, e alle Politiche agricole, Mimmo Dell’Aquila.

“L’esigenza di un piano del genere – sottolineano i due assessori – nasce dalla verifica che i teli di serra e le seminiere in polistirolo vengono abbandonate nell’ambiente circostante dopo l’uso o addirittura bruciati, con la ricaduta di diossina sui terreni coltivati. Pertanto abbiamo deciso di affrontare il problema insieme con le organizzazioni agricole, i Comuni e i consorzi Polieco e Corepla”. Quest’anno, oltre al Comune di Macerata Campania (protagonista lo scorso anno), saranno coinvolti anche i Comuni di Mondragone, Francolise, Villa Literno e San Felice a Cancello, che dovranno indicare un’area dove raccogliere il materiale da ritirare, per avviarlo al riciclo. La Provincia sosterrà le spese di trasporto. All’incontro hanno partecipato anche il sindaco di Macerata Campania, Luigi Munno, rappresentanti dei Comuni di Francolise, San Felice a Cancello e Villa Literno, del Corepla, di Polieco e delle organizzazioni degli agricoltori (Cia, Confagricoltura e Coldiretti). Gli assessori Caiola e Dell’Aquila fanno infine appello agli agricoltori, affinché non abbandonino materiale in plastica indiscriminatamente, ma lo custodiscano fino all’avvio del progetto, previsto nelle prossime settimane.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico