Caserta

La ‘Garibaldi’ saluta Caserta e parte per il Libano

Generale Vincenzo IannuccelliCASERTA. Si terrà questa mattina, 23 aprile, con inizio alle ore 10.00, sul piazzale della Caserma “Ferrari Orsi” di Caserta, la cerimonia di saluto alla Brigata Bersaglieri “Garibaldi”, in procinto di partire per il Libano.

La squadra costituirà la Italian Joint Task Force Lebanon nell’ambito della missione “LEONTE 4”ed assumerà il controllo del settore ovest, dell’area posta sotto la responsabilità della missione internazionale UNIFIL. Il Sindaco di Caserta Nicodemo Petteruti, il Prefetto Carmelo Casabona ed il Presidente della Provincia Sandro De Franciscis saluteranno il contingente militare, schierato con il bascoazzurro simbolo della missione dell’ONU. La Brigata “Garibaldi” riceverà, per l’occasione, il vessillo della Provincia di Caserta, che porterà al seguito in missione. “Un gesto – ha scritto il presidente Sandro De Franciscis nella motivazione – per rendere il giusto omaggio a chi, con coraggio e con valore, porta alto il nome dell’Italia nel mondo e per l’opera meritoria costantemente svolta”. La consegna del drappo che riporta le due cornucopie dorate ricolme di spighe di grano e di frutta su sfondo azzurro, emblema della Provincia di Caserta, riconosciuto con decreto del Presidente della Repubblica del 18 aprile del 1951, è prevista sul piazzale delle bandiere della caserma “Ferrari Orsi”, sede del comando della Brigata. Nei mesi scorsi Provincia e Brigata “Garibaldi” avevano espresso l’intenzione di dar vita, una volta insediati i militari casertani del contingente italiano in Libano, a forme di collaborazione per portare un segno concreto di solidarietà alle popolazioni di quel Paese così come avvenuto nei confronti della popolazione civile di Nassiryia in Iraq, sempre attraverso l’impegno dei bersaglieri di Caserta in un’altra missione. L’Italian Joint Task Force Lebanon sarà costituita, essenzialmente, da personale dei reparti della Brigata “Garibaldi” (8° Reggimento bersaglieri, 21° Reggimento genio guastatori, 8° Reggimento artiglieria, 131° Reggimento carri, 19° Reggimento cavalleggeri “Guide”, Reparto Comando e Supporti Tattici), a cui si affiancheranno unità specialistiche dell’Esercito (Trasmissioni ed NBC), complessivamente 2.200 militari che saranno agli ordini del Generale di Brigata Vincenzo Iannuccelli. Il Generale Vincenzo Iannuccelli, originario di Sora (Fr), proviene dallo Stato Maggiore dell’Esercito, ove ha assunto importanti incarichi. Ha ricoperto, tra l’altro, l’incarico di Comandante di Battaglione del 5° Rgt. f. “Aosta”, dal 1995 al 1996, quello di Comandante del 151° Rgt. f. “Sassari”, dal 2000 al 2001, e dal mese di gennaio 2007 è il Comandante della Brigata Bersaglieri “Garibaldi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico