Caserta

La Destra, Mazzella lancia il suo appello al voto

Daniela SantanchéCASERTA. Si chiude la campagna elettorale e, come prassi vuole, ogni formazione politica nell’ultimo giorno utile di campagna elettorale, prima del giorno di “silenzio riflessivo”, lancia il suo appello al voto.

Anche il partito del duo Storace–Santanchè tramite il portavoce provinciale di Caserta nonché candidato alla Camera dei Deputati nel collegio Campania 2 Antonio Mazzella lancia il suo appello al voto ai cittadini di Caserta e di tutto il territorio di Terra di Lavoro. “Cari casertani e cari abitanti di tutta Terra di Lavoro, – afferma Mazzella – l’appuntamento elettorale del 13 e 14 aprile è molto importante per tutta l’Italia ed in particolare è importantissimo per il nostro territorio, quindi se voi volete che Terra di Lavoro diventi lo sversatoio dell’immondizia di tutta la Campania non votate per La Destra, se volete altresì che venga tolto il crocifisso dalle scuole ed ai nostri figli venga insegnato il corano non votate per La Destra, se ritenete giusto che i bambini possano avere come genitori persone dello stesso sesso allora non votate per La Destra, se pensate che in periodo di pace i nostri militari possano morire per gli effetti dell’uranio impoverito senza che lo Stato tuteli loro e le loro famiglie allora non votate per La Destra. Ma se, voi tutti, ritenete che tutte le motivazioni che ho espresso pocanzi siano errate e frutto di una politica affaristica,di casta, che non va incontro ai bisogni del cittadino, se ritenete che l’identità nazionale sia una cosa da difendere, se ritenete che la difesa della propria tradizione culturale vuol significare che tutto ciò che è accaduto non è stato vano, che il tormento, la gioia, l”odio, l”amore folle e smisurato per affermare la realtà di una passione continuano a vivere e ad avere un senso, allora non potete fare altro che dare il vostro consenso e votare tutti per La Destra l’unica forza che non si è venduta e non si è cancellata in cambio di trenta denari”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico