Caserta

Bonifiche, Fi: “Basta con gli scaricabarile”

 CASERTA. Forza Italia in prima linea per la bonifica dei siti inquinati dai rifiuti. La conferenza stampa, indetta dallo stato maggiore del partito di Berlusconi in provincia di Caserta, …

…ha visto le relazioni del neocoordinatore provinciale, il consigliere regionale Giuseppe Sagliocco, del consigliere regionale Paolo Romano, nonché gli interventi dei sindaci di Aversa, Capua e Santa Maria la Fossa: Ciaramella, Antropoli e Abate. Nella circostanza è stata sottolineata, in particolare, l’importanza dell’emendamento, rivendicato ed ottenuto dal Popolo delle Libertà, in merito all’art.12 della legge regionale 28-3-2007 n. 4 “Norme in materia di gestione, trasformazione, riutilizzo dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati”. Tale articolo sancisce l’obbligo da parte delle Regione Campania di adottare ed attuare, entro 45 giorni dall’entrata in vigore della modifica, un piano per la bonifica dei siti inquinati, così come individuati dal Commissariato straordinario per l’emergenza, sulla base di accordi di programma stipulati con le amministrazioni locali. La stessa legge poi ha visto un ulteriore, importante, emendamento, nella parte in cui viene attribuita alla competenza delle Province l’organizzazione, l’affidamento ed il controllo dl servizio di gestione integrata dei rifiuti, il controllo e la verifica degli interventi di bonifica e il conseguente monitoraggio, nonché l’esercizio del potere sostitutivo, nel caso di inerzia dei comuni, circa l’espletamento delle funzioni e delle attività loro conferite dalla stessa legge.

“Il risultato ottenuto dal gruppo consiliare del Popolo della libertà – ha dichiarato il neo coordinatore provinciale Giuseppe Sagliocco – è rilevante, in quanto mette fine a quell’estenuante palleggiamento di responsabilità ,oltre che a quello snervante rinvio sine die di misure di risanamento ambientale che il nostro territorio non può attendere oltre. Con l’emendamento ottenuto è sancito l’obbligo per gli Enti preposti di mettere a punto, entro poco più di un mese,una programmazione di bonifica che poi, giocoforza, dovrà dispiegarsi, nella sua effettività, nel triennio successivo, per poter addivenire alla produzione di risultati concreti. Questo è il primo importante passo per affrontare la drammatica situazione, già denunciata dal nostro gruppo consiliare tre anni or sono con la mappa della vergogna indicativa dei siti inquinati”.

Sulla stessa linea anche l’intervento dell’altro consigliere regionale Paolo Romano, il quale ha rimarcato, pur nella compostezza dei toni, l’assoluta contraddittorietà del presidente della provincia De Franciscis nel prima rivendicare poteri effettivi per l’Ente da lui presieduto e poi criticare una normativa, quale quella approvata, che proprio dell’esaltazione delle prerogative, della Provincia fa il suo punto distintivo.

“Una sinergia che sappia andare oltre le appartenenze partitiche” e “che sfrutti quella che sulla carta è la provincializzazione della gestione dei rifiuti”è stato, invece, l’auspicio del sindaco Ciaramella che ha sottolineato, parimenti, l’importanza di individuare adeguati impianti di compostaggio per la frazione umido, pena l’impossibilità di effettuare un’efficace raccolta differenziata. In questo il sindaco di Aversa è stato sostenuto fortemente anche dagli interventi degli altri due primi cittadini di Capua, Antropoli e di Santa Maria la Fossa, Abate. Quest’ultimo ha rimarcato, in particolare, la stortura che vede l’impianto di compostaggio di s.Tammaro essere utilizzato come sito per il deposito di ecoballe, col conseguente venir meno della sua precipua essenziale funzione.

“In definitiva – ha poi dichiarato al termine dell’incontro Sagliocco – la nuova normativa ,così come risulta dagli emendamenti approvati ,dà un essenziale contributo alla chiarezza ed obbliga le istituzioni tutte ad un’assunzione di responsabilità non più eludibile. Da oggi non ci potranno essere più scuse per chi ora, a norma di legge, ha l’obbligo preciso di assumere provvedimenti per garantire la salubrità della provincia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico