Campania

Turismo, “Sapori e Saperi” raccoglie proposte dei cittadini

Sapori e SaperiPOMPEI (Napoli). “Il turismo siamo tutti noi”: per questa ragione i cittadini e i visitatori di “Sapori & Saperi”, per una volta potranno diventare protagonisti dello sviluppo turistico di Pompei e della Campania, esponendo un’idea o un progetto sulle tematiche artistiche, sociali e culturali.

E’ un modo nuovo per far sentire la propria voce e per evidenziare le aspettative di chi decide di raggiungere la città degli scavi e le più ambite mete turistiche della regione. Le proposte potranno essere raccolte presso lo stand dell’associazione “Agorà Pompeiana” posto all’interno di “Sapori & Saperi” la kermesse dedicata al patrimonio agro-alimentare della Campania, in programma a Pompei, nella moderna e attrezzata area espositiva del Santuario, dal 24 al 27 aprile 2008. “Ciascuno di noi può agire per rendere migliore la propria città, più pulita, più accogliente, affinché tutti i visitatori si sentano come a casa propria”: il tema centrale del turismo come condivisione di idee, di spazi e di valori che deve coinvolgere non soltanto chi viaggia ma anche chi accoglie, sarà affrontato nel corso del convegno dal titolo “Un nuovo abito mentale per il turismo” previsto per domani, sabato 26 aprile, alle ore 10.30, presso la sala “Marianna De Fusco” del Santuario di Pompei. Il convegno sarà anche l’occasione per presentare “Gens Pompeia” la società consortile che suggella il patto tra aziende operanti nel settore del turismo a Pompei. L’obiettivo del consorzio è mettere in moto iniziative e procedure per creare, attraverso l’attivazione del contratto di programma regionale, la creazione di almeno 460 nuovi posti di lavoro valorizzando la filiera turistico-ricettiva del comprensorio. Tra gli obiettivi c’è anche quello di giungere “ad un’offerta di qualità oltre che alla creazione di nuovi posti letto e servizi aggiuntivi che possano equilibrare la forte carenza dell’offerta rispetto alla domanda”. La società consortile Gens Pompeia, è costituita lo scorso marzo da 28 aziende con un capitale di 84.000 euro, ripartito equamente tra i partecipanti. I lavori saranno presieduti da Claudio Quintano, prorettore dell’Università degli studi di Napoli Parthenope. Interverranno Claudio D’Alessio, sindaco di Pompei; Alberto Alovisi, presidente associazione direttori d’albergo Campania; Giuseppe Tortora, consigliere provinciale di Napoli; Gennaro Celardo, responsabile pastorale giovanile Santuario di Pompei; previsti, tra gli altri, gli interventi di Emilio Vangone, Roberta Garbaccio e Mario Rispoli dell’Università Parthenope; Giovanni Fusco e Ciro Iengo, assessori al turismo di Pompei ed Ercolano; Carmine Sica, amministratore delegato di Gens Pompeia; Claudio Cisale, segretario comitato Pompei; introduce Giovanni Palmieri, coordinatore comitato “Turismo siamo tutti”. Il convegno nell’ambito delle iniziative previste per “Sapori & Saperi”, che presenta i prodotti agro-alimentari della Campania come un efficace strumento di marketing territoriale. Protagonisti assoluti della kermesse sono le specialità campane presenti sulle nostre tavole e che hanno contribuito da sempre a rendere unica l’immagine della regione nel mondo. “Sapori & Saperi” è stata ideata e promossa dall’associazione Pompei Now, ed è patrocinata da: Provincia di Napoli, Regione Campania, Coldiretti Campania, Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario, Città di Pompei, Camera di Commercio, Industria e Artigianato di Napoli, associazione La Salle, Costiera dei Fiori, Asl Napoli 5, Parco Nazionale del Vesuvio, Sapori di Campania. Partner d’eccezione dell’evento è Pompei Resort, azienda alberghiera moderna e funzionale, attiva nel turismo di qualità.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico