Sant’Anastasia

Sant’Anastasia, rifitui: ritorna in azione l’Esercito

esericto in azione a Sant'AnastasiaSANT’ANASTASIA (Napoli). E’ tornato ieri l’esercito per compier una missione che fino a sabato 19 aprile avrà il compito di prelevare nelle zone più “sensibili” ben 150 tonnellate di rifiuti e sversarli nel sito di trasferenza di Pomigliano.

Ma permane la sofferenza e la difficoltà per il Comune di sversare a Caivano le 33 tonnellate giornaliere di spazzatura ed uscire dal tunnel dell’emergenza è per il sindaco Carmine Pone ormai non più una probabilità. L’attenzione, data l’avvenuta approvazione del bilancio 2008, è tutta spostata verso l’attuazione del progetto sulla raccolta dei rifiuti nobili e dell’umido “porta a porta” e il riuscire a togliere dalle strade i cassonetti e raggiungere percentuali di differenziata tanto ragguardevoli da entrare tra i comuni “virtuosi”. Il 2° Reggimento Genio di Pontieri di Piacenza con circa 25 uomini e 10 mezzi, tra cui 7 camion, è impegnato a ripulire tutta la zona periferica e ad alta densità abitativa, nonché sede di scuola pubblica, denominata “Boschetto”. Nei prossimi giorni sarà la volta di via A. Moro e del Cimitero. I militari sono stati accolti con la cordialità che ha distinto gli anastasiani e il “solito” caffè caldo napoletano. Inviati a Sant’Anastasia dal colonnello Mario Tarantino, comandante del Reggimento, e agli ordini del Tenenente Enzo Rondinelli, i 25 uomini, tra cui vi sono militari di Brusciano e Somma Vesuviana, hanno lavorato celermente e stanno riportando alla normalità e alla vivibilità la zona del Boschetto. Non è solo l’esercito in campo ma anche l’Amav che con i suoi tre mezzi e 3 uomini ha collaborato con l’esercito ed ha provveduto a disinfettare i luoghi. Il Sindaco, data la diminuzione delle tonnellate di rifiuti giacenti e fiducioso nella prossima soluzione del problema, invita i cittadini a non scatenare proteste di “quartiere”, che non aiutano a risolvere ma espongono l’Ente a maggiori esborsi di denaro pubblico. “Non è certamente un caso che, grazie al fatto che i cittadini hanno avuto fiducia, abbiamo raccolto tanta plastica, come differenziata, che ci è stata pagata. Ciò significa – affermano il sindaco, Carmine Pone e l’assessore all’ambiente Pasquale Coppola – che possiamo, se vogliamo, non solo uscire dalla crisi, ma attestarci su percentuali di raccolta differenziata, seppur ancora in emergenza, considerevoli e da non sottovalutare. Ribadisco con orgoglio che ai cittadini va dato un plauso, così come alla P.M. e un “grazie” sentito e sincero all’Arma del Genio e a tutti i Reggimenti che hanno operato a Sant’Anastasia, non ultimo il Genio di Pontieri, che resterà in paese fino a sabato prossimo e allieverà non poco zone del paese che vanno necessariamente e con priorità ripulite dagli accumuli di rifiuti. All’esercito ed ai militari daremo il giusto riconoscimento nel prossimo consiglio comunale, conferendo la cittadinanza onoraria e pergamene a ciascun militare. Ai cittadini va detto anche che non devono più tollerare comportamenti fuori dalle norme e aiutarci a farle rispettare segnalando, come già fanno in tanti, le trasgressioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico