Sant’Anastasia

Sant’Anastasia, esercito in azione

esercito in azioneSANT’ANASTASIA (Napoli). In via Primicerio, altezza ufficio postale e Stella Splendente, 15 uomini della Folgore della Toscana sono intervenuti con sei mezzi.

Sotto il comando della Task Force, IV Reggimento Genio Guastatori di Palermo, l’esercito ha operato stamattina per prelevare 30 tonnellate di rifiuti e sversarli al CDR di Pomigliano e lo farà per 4 giorni consecutivi, liberando zone del paese da circa 130 tonnellate di tal quale. La missione in via Primicerio termina domani, poi sarà la volta del parco Poggio Verde e della 167. Interventi radicali che stanno aiutando il paese ad uscire lentamente dalla crisi e lo stanno preparando ad affrontare i mesi caldi che sono prossimi e il lancio del progetto sulla differenziata porta a porta, che vedrà scomparire dalle strade tutti i cassonetti. Ottima, come al solito, l’accoglienza riservata ai militari dalla cittadinanza. 5 camion militari sono stati riempiti e mandati in discarica. La spola Sant’Anastasia-Pomigliano è continuata fino al termine della missione, cui hanno collaborato anche 3 uomini dell’Amav Ambiente, con un mezzo utilizzato per la disinfezione dei luoghi liberi dai rifiuti. “L’esercito ci vuole bene – affermano sorridendo il sindaco Carmine Pone e l’assessore all’ambiente Pasquale Coppola – e ci sta dando una mano importante a risolvere quello che sembrava una catastrofe. Abbiamo fatto bene ad avere fiducia nel commissario di governo ed a investire sul progetto della differenziata. Dico ai cittadini: continuate a differenziare i rifiuti, utilizzando il vecchio sistema, dando priorità a carta, vetro e plastica. Quando partirà il progetto vi sarà bisogno di uno sforzo in più per diventare un comune meritevole di premialità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico