Campania

San Nicola, Leone si dimette da segretario del Prc

Giuseppe LeoneSAN NICOLA LA STRADA (Caserta). La Caporetto della Sinistra Arcobaleno alle elezioni del 13 e 14 aprile scorso, ha mietuto un’altra vittima.

Da galantuomo, il segretario cittadino della locale sezione di Rifondazione Comunista, Giuseppe Leone, ha rassegnato le proprie dimissioni nelle mani del direttivo. Il motivo è, ovviamente, legato allo scarso risultato ottenuto in città, in linea con quello nazionale. Alla Camera, SA ha ottenuto 313 voti, pari al 2,67 per cento, mentre al Senato ha racimolato solamente 260 voti, pari al 2,49 per cento. Veramente pochini, considerato che la Sinistra – L’Arcobaleno raggruppava, oltre a Rifondazione Comunista, anche i Verdi ed i Comunisti Italiani. E pensare che solamente due anni fa, quando si votò per le amministrative, Rifondazione comunista raccolse la bellezza di 472 voti, pari al 3,76 per cento, e riuscendo a far eleggere in consiglio comunale l’allora segretario cittadino pro-tempo, Pasquale Panico che ottenne uno “score” personale pari a 108 voti, che gli valse, appunto, l’ingresso nel “parlamentino cittadino”. Proprio a seguito dell’ingresso di Panico in consiglio comunale, quest’ultimo diede le dimissioni da segretario ed al suo posto venne eletto Leone. “Il rafforzamento del partito non deve significare in alcun modo il rinchiudersi in una nicchia – ha affermato Leone, operaio in una nota fabbrica del casertano – bensì mettersi a disposizione per la ricostruzione ed il rilancio della sinistra, partendo dall”opposizione sociale e politica al Governo cittadino”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico