Campania

San Marco, Zitiello ha quasi pronta la giunta

Gabriele Zitiello SAN MARCO EVANGELISTA (Caserta). Passata l’euforia per la vittoria alle amministrative del 13 e 14 aprile scorso, ora il sindaco Gabriele Zitiello è alle prese con i primi problemi.

Sicuramente quello più impegnativo è legato alla squadra di governo, risolto il quale bisognerà mettere mano a ben più importanti e gravi problemi che attanagliano la città. Nella passata consiliatura, il sindaco di centrodestra Vincenzo Zitiello aveva risolto il problema nominando assessore chi aveva ricevuto più consensi popolari. Ecco che all’epoca venne eletto assessore e vicesindaco Gabriele Cicala, che aveva abbondantemente superato i 300 voti di preferenza risultando il più votato in assoluto. Lasciato il sindaco per scarsa partecipazione democratica da parte dei partiti, Cicala è stato ancor di più premiato dall’elettorato sanmarchese che gli ha affidato ben 418 preferenza. Alla nomina di vicesindaco che il candidato sindaco Gabriele Zitiello gli aveva concesso, ora si prospetta per lui anche un assessorato. Poiché all’interno della coalizione di centrosinistra, insistono diversi partiti, come Pd (intesi come Margherita e Democratici di Sinistra), Italia dei Valori, Socialisti, associazioni ambientaliste e indipendenti di centro, l’equazione “prendo i primi sei che hanno ottenuto più voti e li nomino assessori”, non può trovare ospitalità. Ecco, allora, che la famosa “quadratura del cerchio” diventa molto più difficile per il neo primo cittadino che, dopo aver discusso con i suoi, deve, comunque, fare una sintesi e formare la “sua” squadra. Sembra che la sintesi sia stata trovata. Tre assessorati andranno a Socialisti, Italia dei Valori e Rifondazione comunista, i restante tre posti saranno appannaggio del PD, così come pure il posto di Presidente del Consiglio. Fra i candidati del Pd troviamo Giovanni Vagliviello che ha ottenuto un buon risultato personale, Giuseppe Di Maio e, forse, Alessandro Greco. Per il posto di Presidente del Consiglio, il sindaco potrebbe candidare l’unica donna presente negli eletti del centrosinistra, Maria Di Blasio, già assessore all’epoca della consiliatura di Michele Di Maio. Ecco, i risultati ottenuti dai candidati della lista nr. 2 “Unione per San Marco”: Gabriele Cicala, Socialista, voti 418, Domenico Vagliviello voti, IDV, 204, Giuseppe Di Maio voti 154, Giovanni Vagliviello voti 132, Alessandro Greco voti 123, D’Anna Lorenzo voti 121, Giovanni Carozza voti 119, Giuseppe De Filippo 108, Maria Di Blasio, 91, Aniello Di Maio 111, Antonio Ferraiuolo (1961) 70, Antonio Ferraiuolo (1971) 75, Donato Zitiello voti 70, Luigi Vitale 69, Vincenzo Leone 48, Michele Del Prete 31. Comunque, il primo consiglio comunale deve svolgersi entro venti giorni dalla data delle elezioni, vale a dire entro domenica 4 maggio, data emblematica perché da sempre in questa data vengono effettuati i traslochi, come per il sindaco uscente Vicenzo Zitiello.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico