Campania

Castelvolturno, CdL: “Città del degrado”

Italia PolliceCASTELVOLTURNO (Caserta). C’era una volta uno slogan che per anni è stato visibile su un enorme cartellone all’entrata del villaggio Coppola.

A caratteri cubitali si evidenziava la seguente frase: ‘Città dell’uomo, paradiso dei fiori 365 giorni di sole all’anno’. Sono trascorsi anni e invece di constatare miglioramenti del territorio ti guardi intorno e resti assuefatto da un tale squallore e degrado che in fondo ti aspettavi. Le abitazioni sono deserte, molti palazzi sono sventrati, vuoti, sequestrati. Così si presenta attualmente la città dell’uomo. L’ultimo episodio di una lunga serie un agguato camorristico. L’auto è stata raggiunta da quattro sicari a bordo di due motociclette di grossa cilindrata che hanno estratto le armi e fatto fuoco. Arrivato al portone della caserma, il conducente della macchina ha attirato l’attenzione degli agenti presenti in caserma che quando sono usciti hanno trovato il corpo della vittima riverso sul sedile accanto al conducente. Un omicidio in pieno giorno, qui, a pochi metri dove sono ubicati esercizi commerciali e gli uffici di Fontana blu. “È giunto quindi il momento che questo Governo locale e, più in generale, le Istituzioni dello Stato, si rendano conto che i cittadini non sono più disposti a tollerare, in alcun modo, che le loro città continuino ad essere succubi, anzi quasi prigioniere, di ogni forma di violenza”, è quanto ha dichiarato il presidente del Circolo della Libertà di Castelvolturno Italia Pollice annunciando l’iniziativa “un voto per la sicurezza” quanto prima. “Tocca ai cittadini scendere in campo”, ha aggiunto il Presidente del CdL, “specialmente quando, su temi vitali come quelli della sicurezza, si è ormai manifestamente toccato il fondo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico