Campania

Alvignano, bagno di folla per l”onorevole Zinzi

Domenico ZinziALVIGNANO (Caserta). La “maratona” elettorale, parafrasando il ciclismo è in dirittura d’arrivo, ultimi giorni di frenetico movimento fino ad arrivare alle prime ore del pomeriggio di lunedì 14 aprile,per riscontrare la fiducia degli elettori.

Fiducia che sembra già ben corrisposta dalla gente all’avvocato Pietro Ugo Della Morte, candidato dell’alto casertano alla Camera dei Deputati per il partito di Casini “Unione di Centro”. Infatti, dall’ incontro tenutosi ad Alvignano presso il “Ristorante dei Fiori”, con una sala gremita di gente, che ha mostrato solidarietà e consenso rispecchiandosi nelle parole dei candidati presenti. Dall’onorevole Domenico Zinzi, Della Morte, i candidati al Senato Salvatore Bucci e Domenico Santonastaso e il presidente Carlo Sorrentino. Il dibattito, moderato dal responsabile della comunicazione Marco Lugni, si è subito spostato sui temi caldi che affliggono il Mezzogiorno e le nostre terre, sulle tante promesse fatte e mai mantenute, collocando l’alto casertano nel dimenticatoio politico. Il candidato Della Morte ha poi acceso i riflettori sulle coscienze dei cittadini ed elettori, ricordando che l’unico modo per venire fuori dalla situazione attuale, è quello di “armare le penne” dando pieno appoggio al partito Unione di centro. Recarsi alle urne è un dovere civico oltre che un diritto. Inoltre rivolgendosi ai giovani presenti li ha invitati a scrollarsi dall’apatia e dal poco interesse per la “cosa pubblica”, che anche se gestita dalle istituzioni prende vita grazie al corpo elettorale. Sulla stessa linea l’on. Domenico Zinzi ha puntato sulla necessità di ideali, su valori morali ed etici, sulla questione ambientale e sui valori cristiani visti come identità del popolo italiano. Punti questi di cui è pregno il programma politico del partito di Casini. Si è sottolineata poi, la necessità di una riforma elettorale che colmi l’ attuale deficit democratico. Il sistema di voto che adotteremo per le prossime elezioni del 13 e 14 aprile cozza con l’idea di democrazia, tanto è vero che l’onorevole Zinzi ha reso noto che è in atto l’iniziativa di una petizione referendaria, voluta dall’Udc già un paio di anni fa, per il ritorno del voto di preferenza. Infine, l’onorevole Zinzi ha espressamente dichiarato di farsi portavoce delle problematiche locali e di impegnarsi per tutti i comuni del casertano rappresentandoli in Parlamento. Sicuri, che i candidati dell’Udc, possano dare nuovo vigore a Caserta e a tutta la provincia, sia a livello nazionale che internazionale, facendo riscoprire le tipicità paesaggistiche, culturali ed alimentari per le quali il casertano si è sempre contraddistinto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico