Aversa

Un progetto per la rinascita del turismo aversano

Maria Luisa CoppolaAVERSA. “Aversa diversa: ci sto bene!”. Questo lo slogan dell’omonimo progetto redatto dalla neo assessore alla cultura e al turismo del comune di Aversa Maria Luisa Coppola, con sottotitolo: “Cultura per migliorare e vivere meglio in Città, ma anche per puntare al Turismo di tipo Culturale”.

Un progetto a medio/lungo termine che è anche una critica, tutt’altro che indiretta, alle precedenti gestioni del settore, accusate, tra le righe di navigare a vista o di fornire patrocini a pioggia. “La Cultura di una città grande ed importante come Aversa – ha dichiarato, infatti, la docente aversana – non può navigare a vista. Occorre stabilire degli obiettivi ed elaborare una strategia per raggiungere gli obiettivi stabiliti. Si tratta di principi elementari. Aversa se vuole assumere l’importanza che le spetta, deve costruire il presente ed il futuro con una progettualità che punti a valorizzare ed a ‘sfruttare’ il patrimonio storico, artistico, architettonico, musicale che possiede”. Il progetto è costituito da due momenti intimamente concatenati: creare cultura (il primo) che porterà turismo (il secondo). “Occorre – continua l’esponente della giunta Ciaramella – per prima cosa fare Cultura; facendo Cultura si raggiunge, in seconda battuta, pure il Turismo. Di tal maniera si apre la prospettiva di un’’Aversa diversa’, di un’Aversa in cui tutti possono dire ‘ci sto bene!’ e non sentire la necessità di ‘scappare’ altrove. Il Progetto in discorso costituisce la cornice entro cui dovranno essere inquadrati gli eventi culturali prossimi e futuri”. In questo senso si ipotizzano eventi internazionali e nazionali legati soprattutto alle tematiche cimarosiane. Il “Progetto” integrale è consultabile su www.ecodiaversa.com, foglio cittadino di attualità e cultura fondato da Gaetano Parente, primo sindaco della Città dopo l’unità d’Italia. Sullo stesso periodico, con il quale Coppola collaborava prima della “carriera politica”, l’assessore ha “aperto” una linea diretta con i cittadini, oltre a rendere pubblici i Patrocini gratuiti ed onerosi concessi dal comune con i relativi progetti e a pubblicare un “Diario” delle sue attività amministrative.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico