Aversa

Quarantenne rumeno si suicidia per amore

stazione ferroviaria AVERSA. Si è suicidato per amore Rataru Kostika, 40 anni, rumeno.

La sua vita si è infranta nella mattinata, tra le stazioni ferroviarie di Aversa e Teverola, sulle rotaie all’altezza di via Caruso, nei pressi dello Stadio Comunale. Erano le 9,15 quando il guidatore di un convoglio ferroviario ha avvertito il locale drappello della Polfer di aver avuto la sensazione di aver urtato qualcuno o qualcosa. Sul posto si sono portati sia gli agenti della Polfer che del locale commissariato, agli ordini del dirigente Antonio Sferragatta. Ai loro occhi uno spettacolo non bello: il volto dell’immigrato completamente maciullato, stesse condizioni per un lato del corpo. Ferite che in un primo momento hanno fatto ipotizzare un incidente. Poi, nel corso di un ulteriore sopralluogo, gli agenti hanno rinvenuto una lettera nella quale veniva spiegato che il rumeno aveva scelto di farla finita per motivi di cuore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico