Aversa

Pallavolo, Centro Santulli cade nel salernitano

Centro SantulliAVERSA. La ventiduesima giornata di campionato finisce con lo stesso risultato dell’andata (3-1) ma questa volta a favore del Mercato S.Severino.

Era la sfida che poteva essere determinante per il passaggio ai play off, ma per il Centro Santulli è stata solo l’occasione per fare i conti con i problemi di sempre: un plauso alle salernitane che sono scese sul rettangolo dell’impianto sportivo con la giusta determinazione, cosa che invece non è pienamente riuscita alle normanne. Ora la seconda posizione è stata ceduta proprio alle avversarie che distanziano di un punto il Centro Santulli. Una gara che comunque è stata gestita come meglio si poteva e che dati alla mano dimostra una incongruenza con la realtà dei fatti: le percentuali d’attacco e difesa delle blues, infatti, sono nettamente superiori a quelli delle avversarie. Nota negativa sono le molteplici giocate “regalate”, ovvero sbagliate, che hanno più volte concesso l’allungo alle salernitane (per le aversane 16 errori solamente nel secondo set). Montemurro decide di dare fiducia ad una Pietrangeli vistosamente sofferente in ricezione (a causa dell’infortunio alla spalla di 7 giorni fa contro Aragona), inoltre di confermare il sestetto vincente nelle ultime gare: Picerno al palleggio con Sollo opposto, sulle bande Elvira Savostianova e capitan Fattaccio, a chiudere il sestetto il duo delle centrali Vinaccia e Casillo. Così anche per Piscopo c’è la scelta di sempre con centrali Di Cristo e Gritto, Okrachkova e capitan Iannone schiacciatrici, Filò opposto, Radogna alzatrice e Giuliani libero. Inizia subito in discesa la gara per il Mercato S.Severino che al secondo time out tecnico del primo set è sopra di ben 9 lunghezze (16-7). Il Centro Santulli reagisce e con un gran balzo riesce ad avvicinarsi alle padrone di casa e a toccare il punteggio di 23-21: conclude però bene il Mercato S.Severino che manda in archivio il primo set sul 25-21. La seconda frazione di gioco è quella più importante e non a caso anche la più emozionante: sembra incredibile raccontarlo ma è stato eccezionale il punto a punto con cui le squadre si sono affrontate per tutta la durata del set (oltre i 30 minuti), mettendo in scena tutta la caparbietà e la caratura tecnica delle atlete, sia senseverinesi che aversane. Ma, come anticipato prima, è proprio il secondo set che vede 16 errori aversani a favore delle salernitane, e non basta una strepitosa Fattaccio, con i suoi 9 punti, a dettare le regole del gioco: sul 28 pari le ragazze di coach Piscopo mettono il turbo e nello sprint finale agguantano il secondo parziale positivo. Di qui in avanti c’è solo tempo di vedere giocare un Aversa che noi tutti conosciamo: decisa, attenta, reattiva e determinante. Savostianova si fa notare in fase offensiva e Pietrangeli suda per un totale di ricezioni da far invidia. Il risultato è un set vinto, ma che non servirà a granché, visto che nella quarta frazione Di Cristo e compagne riusciranno a chiudere definitivamente i conti e festeggiare il passaggio al secondo posto. Un centro Santulli che esce dall’impianto sportivo di mercato S.Severino a testa alta e soprattutto con la volontà di non voler sciupare una bella ed avvincente stagione, per un passo falso che dopotutto, nonostante l’amaro in bocca, lascia la possibilità di poter facilmente recuperare quel punto che, da qui in avanti, vuol dire “play off”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico