Aversa

Mpa, l”ex ministro Scotti accolto al Salone Romano

Enzo ScottiAVERSA. Una nutrita platea ha sottolineato la partecipazione attenta al convegno promosso ed organizzato dal Nuovo Sud nel pomeriggio di ieri presso il salone Romano del Teatro Cimarosa. Oggetto dello stesso l’epopea dei normanni quali protofederalisti.

L’evento è stato l’occasione ideale per presentare alla città il programma elettorale del Movimento popolare per le autonomie che vede, ora come ora, proprio nel Nuovo Sud la sua vera anima in Terra di Lavoro. A coordinare gli interventi in un tavolo di relatori di tutto rispetto, che vedeva la presenza del presidente nazionale dell’Mpa, nonché ex ministro della Repubblica, Enzo Scotti, del sindaco Domenico Ciaramella e dell’ingegnere e cultore di storia cittadina Romualdo Guida, una disinvolta Imma Lama. La giovane consigliera comunale ha sottolineato l’importanza per la politica di riscoprire il suo legame col territorio onde poterne il dibattito dellvalorizzare le risorse e risolverne i problemi. Di qui l’intesa spontanea fra il Movimento popolare per le autonomie che vede il proprio segretario nazionale Raffaele Lombardo correre al fianco del Popolo della Libertà alle regionali siciliane ed il Nuovo Sud di Armando Lama. Di genuino compiacimento le parole usate dal primo cittadino Ciaramella che ha rilevato come l’Mpa sia destinato a svolgere un importante ruolo di bilanciamento rispetto alle istanze settentrionali avanzate dalla Lega Nord. Non sono mancati gli interventi anche di alcuni autorevoli ospiti presenti in platea, fra cui, da segnalare, quello del neoconsigliere regionale dell’Mpa, l’ex alleanzino, Salvatore Ronchi, che ha, con vigore, rimarcato la necessità per il Mezzogiorno, ma in particolare per la Campania, di avviare un processo di recupero della propria immagine e della propria economia all’insegna della determinazione e dell’autosufficienza .Sulla stessa linea anche l’ex onorevole Franco Girfatti, oggi candidato al terzo posto nella lista del Movimento per le autonomie per il Senato. A seguire la relazione di Romualdo Guida che ha messo in luce proprio attraverso l’accurata, avvincente illustrazione di alcuni spaccati della storia normanna nel mezzogiorno d’Italia, le prospettive di sviluppo e di valorizzazione che può offrire un equilibrato ed accurato progetto autonomista. Primo estimatore dei riferimenti culturali indicati da Guida il presidente nazionale dell’Mpa Enzo Scotti che, a conclusione dell’incontro, ha rimarcato come il recupero di vicende e tradizioni storiche quali quelle che hanno segnato fra l’altro la nascita di Aversa deve essere motivo di persuasione per il rilancio di un territorio che ha avuto e dovrà continuare ad avere un ruolo di primo piano sulla scena nazionale ed internazionale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico