Aversa

Mercato ortofrutticolo: “Siamo ignorati”

mercatoAVERSA. Ha un fatturato medio giornaliero di almeno 150mila euro, centinaia di persone, tra operatori ed indotto, che lavorano nella struttura, eppure il mercato ortofrutticolo è dimenticato dall’amministrazione Ciaramella, abbandonato a se stesso.

“Siamo ignorati. – dice Maurizio Pollini, presidente zonale della Confesercenti – Il mercato è terra di nessuno. Il problema più grave è quello relativo alla sorveglianza e controllo, autentiche sconosciute, per la totale assenza di vigili urbani. La mancata vigilanza non solo crea problemi di traffico veicolare per gli automezzi in entrata ed uscita dalla struttura, ma produce anche gravi fenomeni di abusivismo, ai danni dei cinquanta operatori con regolare concessione”. Insomma, qualsiasi ambulante può entrare indisturbato nella struttura per vendere i suoi prodotti abusivamente, creando danni, economici e d’immagine, al regolare fatturato del mercato. “Sono necessari – continua Pollini – interventi migliorativi. I servizi igienici sono carenti, l’illuminazione è scarsa e l’attuale direttore, l’ingegnere Orabona, è quasi sempre assente”. Da tempo, la Confesercenti ha chiesto un incontro con l’amministrazione Ciaramella. Ma non ha mai ottenuto risposto. “Il silenzio della politica – dice Pollini – è imbarazzante. Il mercato ortofrutticolo di Aversa ha una rilevanza provinciale, dà lavoro a centinaia di persone, non può essere ignorato”.

“Conosco i disagi dei mercatali. – spiega il neo-assessore alle attività produttive Vincenzo Sagliocco La prossima settimana organizzerò un incontro per ascoltare le loro esigenze”. I mercatali lamentano il disinteresse dell’amministrazione comunale per le precarie condizioni della struttura, ma non sono neanche d’accordo sull’area già scelta per la sua delocalizzazione. Attualmente, il mercato di frutta e verdura all’ingrosso si trova nel primo tratto di viale Europa, un quadrato di circa 40mila quadrati, a ridosso dello stadio, in una zona molto trafficata per la presenza di attività commerciali, uffici pubblici e professionali. Il progetto, pronto dallo scorso anno, prevede lo spostamento del mercato nel tratto finale di viale Europa, ai confini con Frignano, non molto lontano dallo svincolo della strada statale Aversa nord.

“Il progetto è completo, pronto ad essere pubblicato subito dopo l’approvazione del bilancio. – spiega l’assessore ai lavori pubblici Salvatore RotunnoL’area scelta, 80 mila quadrati, sarà adeguatamente attrezzata con zone ristoro, uffici per la direzione e adeguati spazi per gli operatori. Sarà possibile accedervi direttamente dalla strada statale, senza entrare nel centro della città, con una sopraelevata. Sarà la prima opera pubblica realizzata con la modalità della concessione e gestione: il privato che si aggiudicherà il bando avrà anche la gestione della struttura e la possibilità di fittare e vendere gli stand. Ovviamente, nella stesura del bando di gara abbiamo tenuto conto delle esigenze dei mercatali, che sono stati già ascoltati. La realizzazione dell’opera, che prevede un investimento pari a 15 milioni di euro, durerà due anni. Lo smantellamento del mercato, inoltre, darà la possibilità di costruire, nella zona lasciata libera, attrezzature sportive polivalenti”.

“L’area scelta dal Comune – precisa Pollini – è satura. Poteva andar bene vent’anni fa, quando non era ancora così densamente abitata, certo non oggi. E’ necessario che l’amministrazione comunale metta in campo scelte coerenti e progetti lungimiranti, per incrementare il commercio locale. Chiediamo un tavolo di concertazione per creare una programmazione sinergica. Non si può perdere altro tempo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico