Aversa

La Confesercenti incontra i candidati al Parlamento

Maurizio PolliniAVERSA. “10 priorità per far crescere l’Italia di domani”. Questo il tema del dibattito organizzato ad Aversa della Confesercenti che ha messo intorno al tavolo i candidati di Terra di Lavoro alle prossime elezioni del 13 e 14 aprile.

L’incontro, presieduto da Maurizio Pollini, presidente della Confesercenti aversana e introdotto dal direttore provinciale del sodalizio Pasquale Giglio, ha fatto registrare gli interventi dell’ex parlamentare Lorenzo Diana e dei candidati: onorevole Domenico Zinzi dell’Udc, senatore Pasquale Giuliano del Popolo delle Libertà e onorevole Giacomo De Angelis de La Sinistra/L’Arcobaleno.

Tutti i presenti hanno commentato le dieci priorità per la crescita del Paese:

“1. Stop agli sprechi: abolire le province, ridurre le comunità montane, privatizzare le aziende municipalizzate;

2. Stop alla burocrazia: entro tre mesi solo documenti telematici e meno dipendenti pubblici;

3. Stop al caro energia: meno vincoli, più incentivi e tempi rapidi per le fonti rinnovabili, meno accise sui carburanti;

4. Stop al fisco esoso: taglio IRE/IRES per pmi, fisco premiale per chi investe in innovazione e tecnologie, esenzione Irap fino a 15.000 €, lotta all’abusivismo;

5. Stop alla criminalità: più poliziotti nelle strade, più certezza delle pene, premiare chi denuncia taglieggiatori ed usurai, sostenere associazioni antiracket ed antiusura;

6. Decidere per le infrastrutture: task-force per completare le opere, realizzare rapidamente le vie del mare, la Tav e l’autostrada Sa-Rc;

7. Decidere per i giovani: un “conto risparmio per l formazione, dotarli di computer e di internet, incentivarli ad aprire nuove Pmi, frenare la fuga dal Mezzogiorno;

8. Decidere per le pmi: incentivi per l costruzione di centro commerciali naturali; meno tasse locali, sconti fiscali per l’energia, computer ed internet per tutte le Pmi;

9. Decidere per il turismo: allungare la stagionalità, abbattere le tasse e tariffe locali, sostenere gli hotel per dotarsi di Tv satellitare, centri benessere, animazione e favorire l’acquisto delle stesse strutture alberghiere. Ridurre il costo dell’energia elettrica nella bassa stagione;

10. Decidere per l’ambiente: agevolazioni shock per riconversioni edifici e nuove costruzioni, apertura e funzionamento depuratori, raccolta differenziata rifiuti”.

A questi è stata aggiunta “La sola priorità per far crescere la Campania di Domani: 1. Risolvere l’emergenza rifiuti dopo 14 anni di commissariamento, di sprechi e di scandali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico