Aversa

Asl Ce2, aprile mese della prevenzione alcologica

aprile mese della prevenzione alcologicaAVERSA. “Quanto bevi conta!” E’ questo lo slogan, in occasione del mese della prevenzione alcologica, che il Dipartimento Dipendenze dell’Asl Ce2 di Aversa ha scelto per lanciare un invito a comportamenti responsabili nei confronti del consumo di alcol.

“E’ ben noto che in Italia il 50% degli incidenti automobilistici è attribuibile al consumo di bevande alcoliche”, riporta nelle prime battute la lettera che in questi giorni giungerà a tutti i medici di medicina generale, ai farmacisti dell’ASL Ce2 e alle Scuole del territorio, con un invito a pubblicizzare la campagna di prevenzione insieme all’informazione della recente apertura nel Comune di Gricignano d’Aversa, in via Aversa nei pressi dell’ex-Scuola Elementare, di un centro specialistico di alcologia e patologie correlate. A disposizione di chiunque volesse ricevere informazioni sulla campagna o ritirare i manifesti, approfondire la problematica o semplicemente mettersi in contatto con gli operatori c’è il Numero Verde 800667797 o in alternativa il numero 0815001293 e la casella e-mail: alcologia@aslcaserta2.it. Inoltre dal 27 aprile, l’unità mobile del Dipartimento sarà presente fuori ai luoghi di ritrovo dei giovani come punto di contatto per la prevenzione e la possibilità di valutare il tasso alcolico tramite l’ alcolimetro a disposizione. “Credo molto nella prevenzione – commenta il direttore generale Antonietta Costantini, a proposito della nuova iniziativa – che, se passa attraverso lo sviluppo di azioni di informazione e la presenza di risposte concrete ai bisogni, possibilmente integrate con l’apporto di altre agenzie del territorio, genera comportamenti più sani e una maggiore responsabilizzazione nei confronti della salute”. “L’apertura della nuova struttura a Gricignano – afferma Antonio D’Amore, direttore del Dipartimento Dipendenze Patologiche – rappresenta una risposta specialistica ad una problematica particolarmente sentita che viene ad aggiungersi all’altra esperienza già attiva nel territorio di S.Prisco per le nuove dipendenze. Il Dipartimento ha anche ampliato l’offerta di particolari prestazioni, accessibili con il pagamento di un ticket, come il test sul capello, con il quale si possono evidenziare tracce di sostanze illegali. Possiamo affermare che oggi nel panorama delle dipendenze l’Asl Ce2 è in grado di fornire un’offerta completa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico