Villa Literno

Inaugurato lo Spazio Giovani e Impresa

Spazio Giovani e Impresa VILLA LITERNO (Caserta). Inaugurato in mattinata lo Spazio Giovani e Impresa di Villa Literno, la nuova struttura nata per i giovani, grazie all’impegno del ConsorzioAgrorinasce e del Comune di Villa Literno per la difesa e la promozione della legalità.

Sono intervenuti l’amministratore delegato di Agrorinasce Gianni Allucci, il consigliere delegato Michele Fabozzi e il sindaco di Villa Literno Enrico Fabozzi. La struttura, ubicata in via Tevere, nello spazio adiacente la scuola elementare “Eleonora Pimentel De Fonseca”, costituirà un centro di formazione e aggregazione sociale e di esposizione di prodotti tipici e culturali che emergono dalla realtà liternese. La destinazione che più sta a cuore ai cittadini di Villa Literno è senza dubbio quella legata al Carnevale: nei capannoni saranno costruiti i carri allegorici per i quali arrivano visitatori da tutta Italia. Più in generale, lo Spazio Giovani e Impresa sarà destinato a varie tipologie di attività: fiere, sagre, mostre, convegni per la promozione di imprese e prodotti tipici locali per lo sviluppo socio culturale dell’area liternese; formazione dei giovani sia per aspetti propriamente economici sia sociali; iniziative di promozione della socialità e della cultura della legalità. Nell”area antistante, è stato eretto un monumento in memoria delle vittime innocenti della camorra, opera dell”artista Raffaele Bova. Appena sarà completato l”iter burocratico, lo Spazio Giovani e Impresa sarà dedicato a Giuseppe Rovescio, ucciso per errore a Villa Literno nel 2003.

Fabozzi inaugura la sedeGiuseppe era uno dei volontari che collaborano a realizzare i carri del Carnevale di Villa Literno. E proprio il Carnevale sarà il massimo beneficiario della struttura: all”interno deiquattro capannoni saranno infatti costruiti i carri che ogni anno attirano in paese decine di migliaia di turisti da tutta Italia. Più in generale, lo Spazio Giovani e Impresa sarà destinato a varie tipologie di attività: fiere, sagre, mostre, convegni per la promozione di imprese e prodotti tipici locali per lo sviluppo socio culturale dell’area liternese; formazione dei giovani sia per aspetti propriamente economici sia sociali; iniziative di promozione della socialità e della cultura della legalità.

Solo quando la camorra sarà definitivamente sconfitta questo territorio potrà svilupparsi appieno“, ha dichiarato Gianni Allucci, Messaggio anti-camorra sottoscritto in pienoanche dal sindaco Fabozzi, che addirittura si spinge oltre, immaginando l”area come punto di partenza della battaglia antiracket, incubatrice della nascita di tante piccole imprese artigianali: “In questo periodo si respira meglio a Villa Literno perché qualche delinquente è finalmente in galera, noi dobbiamo approfittarne per rialzare la testa“.

La progettazione esecutiva è stata affidata dal Consorzio Agrorinasce (committente dell’opera) ad un team di tecnici esterni attraverso una procedura ad evidenza pubblica, composto dagli Architetti Ettore Pagano e Luigi Parola nonché dagli Ingegneri Cipriano Ferrillo e Corrado Verzillo. I fondi Pon arrivano direttamente dal Ministero degli Interni, legati a strutture che promuovono la cultura della legalità, per un totale di circa 500mila Euro, fra spese tecniche ed effettivi lavori.

Gianni Alluccil

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico