Succivo

Oltre mille atleti all”Atella Cross Country

Atella Cross CountrySUCCIVO. Oltre un migliaio di atleti si sono dati battaglia sul prato verde di Vasca Castellone, struttura recuperata al degrado ambientale, in tenimento tra i comuni di Succivo, Orta di Atella e Sant’Arpino.

La manifestazione, giunta alla sua nona edizione, organizzata dall’Arca Atletica Atella con il patrocinio delle rispettive amministrazioni comunali, fa da anteprima alla manifestazione clou della stagione 2008 della corsa campestre in Campania, quei Campionati Italiani Master che vedranno arrivare sempre a Vasca Castellone almeno 1500 atleti provenienti da ogni parte di Italia. In gara c’erano tutte le categorie giovanili e nonostante la “feroce” concomitanza con la corsa su strada della Mare e Monti lungo la costiera sorrentina, la presenza è stata comunque qualificata e molto partecipata specie nelle categorie della promozione giovanile. Ma veniamo al dettaglio delle varie gare svoltisi in un susseguirsi che non ha dato modo di un attimo di tregua.

MASTER Donne – Podio per L’Arca Femminile – Doppia prova master, quella femminile ha visto la vittoria dell’aversana Anna Bianco (arca Atletica Aversa), per la professoressa di lettere l’ennesimo trionfo in categoria F35, prestazione brillante che ha spinto l’intera squadrone messo insieme da Patrizia Cipolletta a raggiungere il secondo posto nella classifica per società femminile dietro la forte compagine dell’Ercopsort Ercolano e a pari punti dell’Hippos Campi Flegrei. Sempre tra le 35enni terza è Teresa D’Angelo e quarta Loredana Brusciano, mentre bene si comporta tutto il resto della squadra composta da Patrizia Cipolletta, Luisa Santullo, Giovanna Gargiulo, Palma Ebraico, Michela Menditto, Paola Della Vecchia, Angela Dello Iacono e Rosa Parisi.

MASTER UOMINI – Tra gli ultra ancora una doppietta aversana con la bella vittoria tra i 70enni di Michele Brunzo, che ha superato Luigi Ebraico. Tra i “giovani” 40enni argento per il frignanese Salvatore Costa, che riesce anche a finire al quinto posto nella classifica complessiva finale, si comportano bene anche Ferdinando Fattore, Mario Amato, Franco Guida, Nicola Della Corte, Mimmo Maiale, Mario Maiorca, Carlo Rossi. La società aversana lambisce il podio con una quarta piazza dietro ad Isaura, Ercosport, Marathon Club Frattese.

Esordienti – Grande attesa tra le categorie giovanili, dove riportiamo i risultati dei giovanissimi schierati dall’Arca Aversa e dalla Scuola Media Statale di San Marcellino, tra le piccolissime esordienti B brillano con il 7° ed 8° posto Clara Gambino e Rosa Elena Menditto. Tra le esordienti A va male Antonella Laurenza, ci si aspettava di più, per lei un 9° posto, alle sue spalle nell’ordine Adele Menale (12.), Lucia Ylenia Conte (13.), Roberta Martino (19.), Katia Menditto (25.). Tra gli esordienti A ottima prestazione per Alberto Palmiero (3°) e Ardit Demiri (4°), che si vedono sfuggire la vittoria propria nel fazzoletto finale. Bravi anche Gianluca Guida (15.), Roberto Nilo (14.), Percia Artiol (30.), Fabio Ashiku (27.), Luigi Menale (35.), lo squadrone aversano vince la classifica di tappa e chiude il Campionato Regionale con il secondo posto finale.

Ragazzi – Le ragazze della Scuola Media di San Marcellino si difendono con Cristina Orleska (16.), Raffaella Fabozzi (26.), Claudia Brusciano (29.), Raffaella Laurenza (31.). per i ragazzi prestazione super della coppia Ivan Slyvco , Davide Nilo, vanno sul podio al secondo e terzo posto, perdendo l’oro per la bella prestazione del salernitano Gianmaria Cantarella. La tredicesima piazza di Enzo Cammarosnano, regala al club aversano ancora una vittoria di tappa a squadra, Luigi Conte (22.) e Kadri Kozi (28.), chiudono la bella prestazione che porta la società ancora una volta al secondo posto nella classifica del campionato regionale di società.

Cadetti – Quì c’erano da assegnare i posti per la rappresentativa regionale che porterà i colori campani ai Campionati Italiani di Carpi, per celebrare i 100 anni della grande maratona di Dorando Pietri. Gara senza mezze battute per Emanuele Arbore, che accetta il ruolo di uomo da battere, chiude con una secondo posto da urlo, dietro ad un fortissimo Fabio Pastore. Tra i cinque del gruppo che andrà a Carpi, c’è anche il frignanese Antonio Cacciapuoti, tra i dieci , con un nono posto di tutto rispetto , il marciatore aversano Giuseppe Rennella, che ancora una volta porta in alto il club aversano.

Allievi – Senza storie la vittoria del salernitano Natale Napoli, alle sue spalle Claudio Nacca, maceratese portacolori della Libertas Benevento. Tommaso Santagata è 11°, mentre Ferdinando Ilardi arriva 15°.

Circa cinque le ore piene di gare, per i tricolori si dovrà lavorare sodo, ma la prima prova offerta dal gruppo organizzatore è di quelle importanti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico