Sant’Arpino

Iavarone: “Perchè Savoia mi ringrazia?

Roberto IavaroneSANT’ARPINO. L’ex assessore ai lavori pubblici, Roberto Iavarone, in merito all’approvazione del piano urbanistico da parte della giunta Savoia, non comprende il ringraziamento al suo operato giunto direttamente dal sindaco.

“Il Piano urbanistico di zona approvato il 10 marzo scorso, che prevede la realizzazione di circa 250 alloggi, non era un obiettivo mio in quanto non era un obiettivo programmatico dell’amministrazione. Anzi, credo che vada a compromettere un grande obiettivo programmatico di questa amministrazione quale era il nuovo Puc. Non capisco come è possibile concepire un nuovo strumento urbanistico e nello stesso tempo dare attuazione al vecchio. Delle due l’una. Evidentemente, non si ha nessuna intenzione di portare a termine il nuovo Puc. Il che può essere anche legittimo, ma deve essere chiaro ai cittadini che se, a parole e nei programmi elettorali, si promettono delle cose poi si mettono in atto fatti che quelle parole e quegli obiettivi programmati compromettono. Sono molto rammaricato per quanto approvato dalla giunta Savoia dopo le mie dimissioni. Ho lavorato per far si che Sant’Arpino avesse un nuovo strumento Urbanistico che superasse in toto il vecchio a partire dalla situazione urbanistica attuale e che desse finalmente risposte ai tanti problemi che sul nostro territorio esistono (e penso alla cosiddetta zona Castellone, e ad altri quartieri, in attesa da decenni di un recupero). Devo prendere atto che così non sarà. A tal proposito – conclude Iavarone – non mi resta che esprimere tutto il mio dissenso politico a maggiore conferma delle mie dimissioni da assessore il 6 marzo scorso”.

Articoli correlati

Approvato il nuovo piano urbanistico di Redazione del 20/03/2008

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico