Sant’Arpino

Di Santillo (Pd): “Il mio impegno per ambiente, case e verde”

Antonio Di SantilloSANT’ARPINO. Antonio Di Santillo, 45 anni, sposato e padre di due figli “e mezzo” (uno in arrivo), comandante provinciale delle Guardie Nazionali Ambientali Volontarie, candidato al consiglio comunale di Sant’Arpino nella lista del Partito Democratico con Savoia sindaco, …

…afferma che la sua scelta di impegnarsi in prima persona è stata determinata dalla passione per l’ambiente e per la voglia di fare qualcosa di utile per i più giovani, per i figli ai quali rischiamo di dare in eredità un mondo pieno di problemi.

“Bisogna partire – sostiene Di Santillo – dalle realtà locali per cominciare a far crescere una vera educazione all’ambiente e per affermare il principio che ognuno di noi deve porsi il problema di fare qualcosa per il suo Paese. In questo senso ho inteso accettare l’invito rivoltomi e sono certo che, se eletto, mi si darà l’opportunità di partire dalle cose più semplici. Per esempio recuperando quella legge che obbliga a piantare un albero per ogni bambino nato ed istituendo addirittura l’anagrafe delle piante. Per questo ritengo ancora più importante che cresca una forte coscienza per l’edilizia sostenibile, che significa integrare case e spazi verde. Ed in questo senso che mi impegnerò anche per la zona che rappresento affinché attraverso un intervento di riqualificazione urbana si possa garantire il diritto alla prima casa per tutti. In tal senso il sindaco Giuseppe Savoia e l’amministrazione uscente sono già fortemente impegnati come lo dimostra l’approvazione del preliminare del Piano Urbanistico Comunale che disegna la ‘Nuova Sant’Arpino’ e nel quale sono previsti adeguati interventi di riqualificazione urbana per le zone Castellone, Barraccone, della località ‘S.Aniello’ e dell’area compresa tra via della Libertà e via Martiri Atellani. Per questo dobbiamo vigilare e stare attenti anche a coloro che, disinformando, tentano di spaventare i cittadini. C’è chi sta tentando di far credere che il Puc approvato penalizzi gli abitanti di queste aree. Sappiate che è falso e che, invece, in quel progetto è compresa una idea che tenta di coniugare il diritto alla casa con la difesa dell’ambiente!”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico