Orta di Atella

L”Udeur annuncia la “caduta” di Del Prete

Municipio di Orta di AtellaORTA DI ATELLA. I Popolari Udeur di Orta di Atella esprimono piena solidarietà agli assessori Salvatore Del Prete, Rosa Minichino, Giuseppe Mozzillo, Salvatore Patricelli e Salvatore Pisano che, con un’azione amministrativamente immotivata e politicamente scorretta, sono stati revocati dalla loro carica dal sindaco.

“Azione messa in atto per la prima volta nella storia della nostra cittadina. – affermano dal Campanile – Un’azione irresponsabile perché non si è neppure tentato un confronto ed un colloquio con gli assessori revocati, che erano stati lasciati dal Partito pienamente liberi di decidere in merito all’attività amministrativa. Riteniamo ingenerose le accuse mosse dal sindaco con il suo manifesto-volantino contro il segretario politico Dario Santillo, dirigente equilibrato e saggio, che con grande pazienza e umiltà ha cercato fino all’ultimo una mediazione con il sindaco nella…‘sua tavernetta’. Il comunicato del sindaco dimostra la pochezza culturale e politica di un soggetto che non si rende conto di essere rimasto solo con qualche suo intimo e che, come i musicisti dell’orchestra del Titanic, continua a suonare non accorgendosi che la nave affonda. La credibilità del sindaco, del resto, è così forte e radicata nella nostra comunità (per fortuna almeno lui ci crede!) che ha dovuto consultare l’intero anagrafe elettorale di Orta di Atella per trovare qualche persona disponibile per la carica di assessore. E’ così credibile e amato dal paese il sindaco che alle due uniche iniziative pubbliche da lui organizzate in tre anni, è stato bersagliato di fischi e pernacchi. Altro che verità: il documento del sindaco è pieno di menzogne e falsità che chiariremo al momento opportuno e nelle sedi competenti. Citiamo come ultimo esempio la secca smentita dell’ex assessore al bilancio Nicola D’Ambrosio che ha precisato i motivi politici delle proprie dimissioni e il pieno e leale appoggio avuto da partito e consiglieri Udeur”. “Il nostro partito – concludono – e il gruppo consiliare (composto da 8 consiglieri) si assumeranno nelle prossime settimane tutte le responsabilità per formalizzare quanto prima la fine di questa sindacatura il cui perdurare danneggia irrimediabilmente la popolazione ortese”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico