Italia

Russia, Medvedev è il nuovo presidente

Dmitri Medvedev con Vladimir PutinMOSCA. Com’era scontato, anche se con un margine meno ampio rispetto ai pronostici, Dmitri Medvedev è il nuovo presidente russo.

Il delfino di Vladimir Putin ha ottenuto circa il 70% delle preferenze, davanti al candidato comunista Ghennadi Ziuganov, con il 18% e all’ultranazionalista Vladimir Zhirinovski, con il 10,6%. Quarto Andrei Bogdanov con l’1,2%. Ma gli avversari denunciano brogli: “Ricorrerò in tribunale, anche se so che non servirà a molto. Ma devo battermi fino alla fine per i miei elettori, non intendo abbandonarli”, ha detto Zhirinovskij. Anche Ziuganov ha manifestato l’intenzione di contestare il voto. Mentre si accendeva la polemica, Medvedev era già sul palco della Piazza Rossa, assieme a Putin, per ringraziare i suoi elettori che “hanno votato per la stabilità”. “Le mie politiche – ha detto il nuovo presidente – saranno la diretta continuazione di quelle intraprese dalla presidenza di Putin”. Ad intervenire anche lo stesso Putin, che si è congratulato con Medvedev, sottolineando che “le elezioni sono valide, il nostro candidato sta vincendo con tranquillità, la costituzione i tempi stabiliti sono stati rispettati in pieno”. Medvedev, 42 anni, è attualmente vicepremier e presidente del consiglio di amministrazione di Gazprom, colosso russo del gas. La sua vittoria, dicevamo, è risultata meno schiacciante di quanto previsto alla vigilia della consultazione elettorale, caratterizzata da tensioni tra Mosca e gli organismi internazionali. Infatti, l’Osce non ha inviato in Russia i propri osservatori. Tra l’altro, nel Caucaso, si sono verificate due esplosioni a Khasavyurt, in Dagestan, vicino al confine ceceno, colpendo un convoglio della polizia russa: feriti un agente e un passante. Notevole l’affluenza alle urne: ha votato il 65% degli aventi diritto, su un totale di circa 109 milioni di elettori.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico