Italia

Per chi votano i campani?

emergenza rifiutiNAPOLI. La spazzatura ha fatto più danni di quanto sembra e più si avvicinano le elezioni piùgli stessidanni sono evidenti. Il campano non crede più nelle istituzioni, molto più di tutti gli altri italiani.

Egli è confuso, incerto, incredulo. Non spera più in un risarcimento. I mezzi d’informazione continuano a denunciare (che tempismo!) lo stato di salute della sua terra e lo sconforto sale. Egli non sa più da che parte stare: destra o sinistra la sua scelta appare comunque sbagliata. Il disastro ambientale a cui ha assistito non può essere imputato a nessun colore, a nessun partito; negli ultimi vent’anni tutti hanno avuto la possibilità di “fare qualcosa”. Allora si concentra sulle persone, sui loro ideali, sulle loro promesse. Ma è un coro di voci stridule. E allora restringe il campo e osserva gli occhi, il tono di voce, le movenze dei candidati, ma è ancora peggio, tutto gli sembra falso, un lifting generale. Di chi potrà fidarsi? A quale ideologia potrà consegnare la sua voglia di riscatto? Ci pensa il campano. E, procedendo a eliminazione, si accorge di essere quasi solo, lui con la sua terra esausta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico