Italia

Pechino, Olimpiadi nel mirino dei terroristi

Sventato uno schianto areoPECHINO (Cina). Le Olimpiadi di Pechino 2008 minacciate dal terrorismo islamico. Lo hanno riferito oggi i media cinesi. Dall’inizio dell’anno le forze di sicurezza del Paese hanno ucciso due e arrestato altri quindici esponenti di un’organizzazione separatista presente nella provincia autonoma a maggioranza musulmana dello Xinjiang.

Sarebbero stati sventati dei tentativi di azioni terroristiche, l’ultima quella di far precipitare, venerdì scorso, un aereo passeggeri della China Southern Airlines in volo dalla Cina occidentale per Pechino. Azione fallita dopo che l’equipaggio – come ha dichiarato il governatore della provincia di Xinjiang, Nur Bekri – ha impedito il tentativo di mandare a schiantare l’aereo, poi atterrato senza problemi. Nel bagno del veivolo sarebbe stato ritrovato materiale infiammabile. Il volo (CZ6901) proveniva da Urungi, capitale della provincia dello Xinjiang, dove i militanti “Uighuri”, di origine mongola, turcofono e di religione islamica, pretendono un Turkestan Orientale indipendente. Altra azione sventata quella contro i Giochi Olimpici previsti in agosto. “Ora non è più un segreto. – ha commentato Wang Lequan, capo del Partito comunista della provincia autonoma dello Xinjiang – Dobbiamo lottare con risolutezza contro questi terroristi, sabotatori e separatisti, senza riguardo a quale gruppo etnico appartengano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico