Italia

Nuoro, cӏ un testimone nel giallo Dore

Dina DoreROMA. C’è un testimone nel caso dell’uccisione di Dina Dore, la donna di 37 anni trovata morta per asfissia nel bagagliaio della sua auto a Gavoi, in provincia di Nuoro.

Sarebbe un bambino, che abita vicino all’abitazione della vittima. Mentre stava giocando, avrebbe visto un uomo, a volto coperto, allontanarsi dal luogo del delitto. Gli investigatori, intanto, avrebbero escluso l’ipotesi che l’omicidio sia ricollegabile ad una faida familiare o comunque ad una vendetta, mentre resta in piedi quella del sequestro o del tentativo di rapina finito male, ad opera di banditi inesperti che avrebbero potuto agire sotto l’effetto di stupefacenti, considerata la violenza con cui si sono accaniti sulla donna.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Lodi, droga e corruzione in carcere: complici agente penitenziario e infermiera - https://t.co/xs2YlelYwT

Palermo, si lancia da auto rubata durante inseguimento: arrestato - https://t.co/YqoLkAHKa6

Foggia, droga nella baracca: arresto bis per i Portante - https://t.co/EH4Lh7pFs6

Catania, un bunker della droga dietro al frigorifero - https://t.co/i4V7zkAwj9

Condividi con un amico