Italia

Lecce, muro gli crolla addosso: morto lavoratore

operaiLIZZANELLO (Lecce). Acinque giorni dalla morte dei cinque operaidi Molfetta, un nuovo tragico incidente sul lavoro ha colpito la Puglia. Unuomo di 54 anni, Rodolfo Morello, ha perso la vita mentre stava lavorando in un cantiere edile a Lizzanello (Lecce).

Per un cedimento strutturale, le cui cause sono ancora da accertare, il muro di recinzione del cimitero è franato addosso all’operaio. Morello era solo, e quindi nessuno ha potuto avvisare i soccorsi nell’immediato. La terribile scoperta intorno alle 11. Un dipendente della ditta ”Morello costruzioni”, della quale Rodolfo era titolare insieme al fratello, lo ha chiamato più volte sul cellulare, non avendo più notizie di lui da molte ore. Gli squilli a vuoto hanno ovviamente destato sospetti e l’operaio è subito corso sul cantiere, trovando il cadavere. Il 54enne stava lavorando all’ampliamento del cimitero. I lavori, comeha confermato il sindaco Costantino Giovannico, sono iniziati poco tempo fa e riguardano, tra l’altro, la costruzione di cappelle. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il magistrato di turno, il sostituto procuratore Giovanni De Palma. Secondo indiscrezioni, le cause del crollo del muro potrebbero essere addebitate alle piogge incessanti dei giorni scorsi, che potrebbero aver reso il terreno molle e cedevole.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico