Italia

Garlasco, si è laureato Alberto Stasi

Alberto StasiMILANO. Nella sede distaccata dell’Università milanese ‘Bocconi’, questa mattina, si è laureato Alberto Stasi, unico indagato per l’omicidio della fidanzata Chiara Poggi.

Il ragazzo, accompagnato dai genitori, è arrivato alle 8.15 in via Isonzo dove, in una sala riunioni dell’Istituto, ha sostenuto l’esame di laurea in ‘Economia e legislazione per l’impresa’ con una tesi dal titolo “Profili tecnici e normativi nella tassazione delle imprese d”assicurazione”. Dopo circa mezz’ora, terminata la discussione, Stasi si è allontanato in una macchina guidata dal padre Nicola. Alberto è diventato dottore con 110 e lode e, stando alle dichiarazioni di Giuseppe Colli, uno dei suoi legali, si è presentato tranquillo davanti alla commissione esaminatrice e si è sentito molto soddisfatto del risultato ottenuto. Proprio il lavoro alla tesi ha permesso la scarcerazione di Stasi. Infatti, secondo la difesa, Alberto il 12 agosto era arrivato a pagina 150 nella scrittura, mentre, il 13 agosto, giorno dell’uccisone di Chiara, le pagine erano 155. Questo elemento, secondo i legali di Stasi, rappresenta l’alibi del ragazzo che, durante il lasso di tempo in cui è stata massacrata la fidanzata, avrebbe lavorato sul computer alla stesura della sua tesi. Alberto doveva già laurearsi lo scorso ottobre ma la discussione fu rinviata per consentire al ragazzo, che stette in carcere per pochi giorni, di concludere il lavoro. Pare che il 24enne abbia dedicato la tesi all’estinta fidanzata, Chiara Poggi.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, "Uniti" vende le arance della salute per finanziare ricerca sul cancro - https://t.co/QhdJWDvsUU

Furti in abitazioni e bar tra Campania e Lazio: presa una banda di albanesi https://t.co/VXP37D4tU6

San Cipriano d’Aversa, Open Day al Comprensivo “De Mare”. Fondi per “Ambienti Didattici Innovativi” https://t.co/WmKEonrsau

Furti in abitazioni e bar tra Campania e Lazio: presa una banda di albanesi (18.01.19) https://t.co/dwFFfrh9v6

Condividi con un amico