Italia

Brescia, 16enne investito e ucciso da un ubriaco

 BRESCIA. Ancora sangue sulle strade, ancora la guida in stato di ebbrezza è causa di morte. A Torbole Casaglia, in provincia di Brescia, un ragazzo di 16 anni, G.F., è stato investito mentre attraversa le strisce pedonali in via Verdi, ex strada statale che attraversa il centro abitato della cittadina.

Era le 21 di ieri sera, il ragazzo era in compagnia di un’amica, M.M. di 18 anni, quando è stato travolto da un’auto guidata da un 40enne, A.M., residente a Maclodio, che era ubriaco. Il 16enne è morto poco dopo il ricovero all’ospedale civile di Brescia per le gravi ferite riportate, mentre la ragazza è rimasta lievemente contusa. L’automobilista, che presentava un tasso alcolico nel sangue di quattro volte superiore alla norma, è stato arrestato dalla polizia stradale con l’accusa di omicidio colposo.

Intanto, a La Spezia, un’altra giovanissima vittima di un incidente stradale è morta. Si tratta di un bimbo di nazionalità cinese, Matteo Zhou, di soli cinque anni, investito da un’auto mentre attraversava la strada con la sorellina Elena di otto anni. I due piccoli stavano attraversano una strada a Cavanella Vara quando un furgone guidato da un trentenne li ha travolti. Per i loro genitori, che gestiscono un negozio di abbigliamento, era stata ipotizzata l’accusa di abbandono di minori, visto che i figli erano da soli per strada, ma non ha avuto seguito poiché gli stessi genitori hanno dichiarato che quasi sempre accompagnano i propri figli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico