Italia

Bari, auto finisce in mare: recuperato cadavere

sommozzatoreBARI. Erano le 6 di questa mattina quando un’automobile, una Seat Ibiza di colore rosso, è finita in mare all’altezza del molo Sant’Antonio. I vigili del fuoco, con mezzi speciali, sono riusciti a tirare fuori dall’acqua la vettura con a bordo il cadavere di un uomo.

Cadavere cheè stato identificato: si chiamava Paolo Risola, era di Bari e aveva 53 anni. Dai primi rilievi è stato constatato che la vettura era chiusa dall’interno e quindi i sommozzatori hanno sospeso le ricerche di altre persone sul fondo del mare. Secondo le prime ricostruzioni, l’auto sarebbe precipitata in mare, a circa venti metri di profondità. Poco dopo, una telefonata anonima avrebbe avvisato il 112. Al molo Sant’Antonio sono giunti immediatamente carabinieri, polizia, equipaggi della Capitaneria di porto, Vigili del Fuoco, 118. Durante le operazioni di recupero dell’auto, i sommozzatori si sono accorti che la vettura era chiusa con la sicura. Questo farebbe pensare che l’uomo possa essersi gettato volontariamente in mare con l’automobile per suicidarsi. Si tratta solo di un’ipotesi in quanto gli inquirenti non tralasciano nemmeno quella che possa essersi trattato di un incidente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico