Italia

Appignano, confermata sentenza di primo grado per Ahmetovic

Marco AhmetovicANCONA. La Corte d’Appello di Ancona ha confermato la sentenza del processo di primo grado in cui Marco Ahmetovic, il rom 23enne che, ubriaco alla guida del volante, uccisequattroragazzi ad Appignano del Tronto, era stato condannato a 6 anni esei mesi per omicidio colposo plurimo e resistenza a pubblico ufficiale.

Il rom in questi mesi è stato al centro della cronaca, in quanto, dopo la prima condanna, il giudice gli concesse il beneficio dei domiciliari da trascorrersi in un residence con vista sul mare a San Benedetto del Tronto. Lo stesso Ahmetovic è stato protagonista di una campagna pubblicitaria per il marchio “romjeans”, frutto di un’idea di Alessio Sundas che ha prodotto anche una linea d’occhiali per Azouz Marzouk. La difesa aveva chiesto alla Corte di valutare le attenuanti equivalenti alle aggravanti, così da ottenere un abbassamento di un terzo della pena per l’omicidio colposo, ovvero 4 anni di carcere. Ma la Corte ha però rigettato questa richiesta ed ha confermato la sentenza di primo grado.

Nella notte tra il 23 e il 24 aprile del 2007, Ahmetovic, ubriaco alla guida di un furgone, invase la corsia opposta scontrandosi frontalmente con alcuni motorini. Nell’impatto persero la vita Eleonora Allevi, 19 anni, Davide Corradetti, 16 anni, Danilo Traini, 17 anni, e Alex Luciani, 16 anni.Rimase coinvolto nell’incidente anche un altro ragazzo, il fratello di Elenora Allevi, Leonardo, di 16 anni, che riportò ferite guaribili in trenta giorni. Lo scontrotra il furgone e i motorini provocò un incendioche resequasi irriconoscibili i corpi dei ragazzi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico